Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Donazione per il Burlo

Attualità
19 luglio 2016

Sui pedali per i bambini meno fortunati

di Mattia Assandri
Raccolti 1.430 euro in favore dell'Associazione Bambini Chirurgici dell'ospedale materno-infantile di Trieste
CONDIVIDI
15093
Un'immagine della pedalata dello scorso mese di maggio (ph. M. Assandri)
Attualità
19 luglio 2016 di Mattia Assandri

La “Pedalata enogastronomica sul Carso”, organizzata dalla Pro Loco Trieste lo scorso 22 maggio, oltre al successo di partecipanti, 200 nell’ultima edizione, raggiunge un nuovo traguardo e dona 1.430 euro all’Associazione A.B.C. Burlo Onlus (Associazione Bambini Chirurgici).

L’iniziativa non competitiva ha infatti registrato il tutto esaurito e, come annunciato, una parte dei fondi raccolti verranno devoluti in beneficenza. Un risultato importante ottenuto grazie all’impegno dei tanti volontari che hanno contribuito alla riuscita dell’evento, ma anche alle aziende che hanno offerto le degustazioni, ovvero Apicoltori Settimi (Trebiciano), Agriuturismo Grgic (Padriciano), Kmetija Vidali (Basovizza), Panificio Cok (Opicina), Agriturismo Grmek Erika (Gropada), Caffè PrimoAroma (Sgonico), Birra Cittàvecchia (Sgonico), Azienda Agricola Sancin (Dolina/San Dorligo della Valle), Azienda Agricola Fiorrosso (San Dorligo della Valle) e Panetteria Marc Rudy (Basovizza) e i partner tecnici: Ial Trieste, Ciofs, A.S.E. Onlus, Mathitech & Bikeways, A.S.E. Onlus Motosoccorso stradale, Tecnogomma Srl. Caffè Vatta, S1 Corsa della Bora, Intergrafica e Francesco Furlan Design.

“La generosità delle tante persone e volontari che hanno partecipato a questo evento - ha spiegato Guerrino Lanci, Presidente della Pro Loco Trieste - ci dà la possibilità di sostenere una realtà importante per la nostra città come A.B.C. Burlo Onlus. Si tratta di un contributo che andrà a favore di bambini che non hanno potuto partecipare alla nostra pedalata, ma che anche grazie a quanto raccolto, ci auguriamo lo possano fare in futuro, assieme alle loro famiglie. Dopo il successo di quest’anno sicuramente la prossima estate ripeteremo la Pedalata Enogastronomica sul Carso”.

Fondamentale anche il contributo dei partner istituzionali ovvero Comune di Trieste, Promoturismo FVG, Camera di commercio di Trieste, Federalberghi Trieste, Centro didattico naturalistico di Basovizza, IAL FVG, CIOFS, Consorzio Isontino Giuliano delle Pro Loco, UNPLI.

Commenti (0)
Comment