Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Incontro promozionale a Budapest

Attualità
01 giugno 2016

Il prosciutto triestino conquista l'Ungheria

di Alessandra Picciolo
La Masè ha partecipato all’iniziativa organizzata dall'Associazione Culturale Mitteleuropa per presentare il turismo del Friuli Venezia Giulia al mercato magiaro
CONDIVIDI
14617
Il Cotto Trieste in degustazione a Budapest (ph. iVision)
Attualità
01 giugno 2016 di Alessandra Picciolo

"Il Friuli Venezia Giulia guarda con grande interesse al mercato turistico ungherese. Sono i turisti dall'Ungheria che hanno portato il tasso maggiore di crescita per le presenze nel 2015 e l'obiettivo che ci poniamo nel breve periodo è diventare sempre più attraenti per i visitatori dell'Europa centro-orientale". Lo ha affermato Marco Tullio Petrangelo, direttore generale di PromoTurismoFVG, in un incontro all'Istituto Italiano di cultura di Budapest, durante il quale la Regione FVG si è proposta alle istituzioni locali, agli operatori turistici e ai ristoratori con una delegazione di aziende alimentari e vinicole.

Tra queste c’era la triestina Masè, con un prodotto simbolo della gastronomia regionale, il prosciutto CottoTrieste. L’azienda ha avuto modo di presentarsi a istituzioni governative – ambasciatori, sottosegretari al turismo e all’economia del governo ungherese – rappresentanti di categoria, operatori turistici e responsabili di alcuni ristoranti stellati di Budapest. “Un’esperienza più che positiva, – commenta l’amministratore delegato di Masè Stefano Fulchir – che ci ha fatto conoscere un mercato particolarmente ricettivo al “Made in Italy”, dove la nostra ristorazione è già molto stimata e lo testimoniano l’alta presenza di ristoranti italiani in città e i tanti apprezzamenti raccolti durante l’evento. Intravediamo ottime prospettive di collaborazione con quest’area, accanto alle altre - Londra, Spagna e Germania – con cui già lavoriamo da qualche anno. Agli organizzatori – continua – va il nostro grazie per la grande occasione di visibilità offerta”.

All’incontro erano presenti anche il direttore dell’ITA, Italian Trade Agency che si occupa di promozione e internazionalizzazione delle imprese italiane e il presidente della Camera di commercio italiana in Ungheria. L'iniziativa è stata promossa dall'Associazione culturale Mitteleuropea in collaborazione con PromoTurismoFVG e l'Ambasciata italiana a Budapest.

Commenti (0)
Comment