Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Assegnato dalla Provincia di Trieste

Attualità
10 marzo 2016

A Ettore Campailla il "Sigillo d'argento"

di Carla Ciampalini
All'accademico triestino il riconoscimento per aver saputo coniugare "la valenza del suo sapere con l’eccellenza del suo agire".
CONDIVIDI
13245
Ettore Campailla riceve il premio dalla presidente Bassa Poropat (ph. Provincia di Trieste)
Attualità
10 marzo 2016 di Carla Ciampalini

La presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, ha conferito il Sigillo d’argento dell’Ente al professor Ettore Campailla per la lunga vita accademica e per l’eclettismo della sua figura di accademico e appassionato delle arti. Nel corso della cerimonia, che si è svolta nell’auditorium del Magazzino delle Idee, la presidente ha ricordato “la capacità di Ettore Campailla di mantenere costantemente alto il livello delle sue molteplici  attività e interessi,  racchiuse in un unicum che coniuga la valenza del suo sapere con l’eccellenza del suo agire e che sottende una personalità dinamica, ricca di interessi, intellettualmente vivace per la curiosità e l’apertura con cui si approccia alle numerose, anzi numerosissime, e diverse esperienze di vita”.

Gianfranco Guarnieri, presidente del Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste, ha quindi sinteticamente ricordato  le tappe principali della brillante carriera di Campailla e sottolineato i tratti essenziali della sua biografia extra professionale con i viaggi, la produzione di articoli, la pubblicazione di libri, l’intensa attività culturale. “Ringrazio la Provincia di Trieste per il prezioso dono del Sigillo – ha dichiarato Ettore Campailla, accompagnato dalla moglie Tina – un riconoscimento che apprezzo e che ricevo nella mia città di adozione, Trieste, dove risiedo da oltre quarantacinque anni e che amo profondamente”.

All’evento hanno preso parte, tra gli altri, Paolo Tassinari, assessore alla cultura del Comune di Trieste, Etta Carignani, Presidente ANDE di Trieste, il consigliere regionale Roberto Dipiazza, gli assessori provinciali Adele Pino, Mariella De Francesco, Vittorio Zollia, Roberta Tarlao.
Queste le motivazioni con le quali è stato conferito il Sigillo:
·        aver assicurato alla cultura una dimensione pluridisciplinare coniugando con maestria scienza e arte in un intreccio di conoscenze e di sapere;
·        aver ottenuto risultati di eccellenza sia nel campo della medicina e della ricerca, accreditati dal mondo scientifico internazionale e attestati da una produzione ricca e originale, sia in ambito accademico grazie al pluriennale e costante impegno profuso a favore dei giovani nella sua  lunga e qualificata attività didattica universitaria svolta ai massimi livelli;
·        aver curato, nel settore umanistico, studi sulla storia, arte e architettura di Trieste, sua città d’adozione, e del suo territorio, valorizzando e divulgando il patrimonio culturale anche attraverso l’attività di scrittore;
·        aver fatto diventare il suo interesse per la musica e il raffinato collezionismo occasione di importanti appuntamenti culturali, anche a scopo benefico,  generosamente offerti al territorio;
·        l’interesse e l’apertura umana e intellettuale verso luoghi e culture diverse nutrita attraverso le  esperienze vissute in occasione dei numerosi viaggi  in tutto il mondo.

Commenti (0)
Comment