Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Otto serate in programma

Cultura e Spettacolo
15 febbraio 2016

Gorizia, mercoledì al via "Komigo"

di Margherita Reguitti
Ritorna la rassegna teatrale in sloveno, friulano e italiano. Previsti anche due spettacoli itineranti sui luoghi della Grande Guerra.
CONDIVIDI
12978
La conferenza stampa di presentazione di Komigo 2016 (ph. Komigo)
Cultura e Spettacolo
15 febbraio 2016 di Margherita Reguitti Image

Inizierà mercoledì 17 febbraio a Gorizia la rassegna teatrale trilingue in sloveno, friulano e italiano denominata Komigo, con la prima delle otto serate in programma. Alle ore 20, sul palco del Kulturni dom, spettacolo fuori abbonamento, andrà in scena “Il malato immaginario” di Molière in lingua slovena.

Nelle serate del 21 marzo e del 4 aprile sono invece in programma due spettacoli itineranti che saranno presentati prima delle rappresentazioni; i due appuntamenti non stanziali saranno inseriti nell’ambito di due camminate, la prima sui monti sopra Gorizia – San Gabriele, Monte Santo e Sabotino – la seconda sul San Michele, con letture di alcuni brani sulla Prima guerra mondiale, in chiave satirica, a cura di Kristina Di Dio e Andrea Pahor. A questi si aggiungerà un suggestivo evento su un treno, in data e convoglio ancora da destinare.

Il festival, avviato nell’ambito di un progetto Interreg Slo –It nel 2004, è promosso dal Kulturni dom e dalla cooperativa culturale Maja in collaborazione con altri partner. Il progetto 2016 vede anche la sinergia con il progetto europeo «Bunker 15 -18» e la 18^ rassegna musicale «Across the border».

Dopo l’anteprima del 17 febbraio, la rassegna prenderà ufficialmente il via il 3 marzo e si concluderà il 31 maggio. Il 3 marzo sarà presentato «Staro za novo». Il 10 marzo si terrà il concerto di Rudi Bucar, cantautore italo-sloveno che sarà accompagnato dal coro del Circolo Danica e dal cantante goriziano Luca Brumat. Lo spettacolo del 21 marzo, in lingua slovena, ha il titolo «Ikarus» e sarà dedicato alla situazione di Gorizia durante la Prima guerra mondiale.

Il 4 aprile sarà la volta di «Demoghela» (in italiano), progetto teatrale con Maurizio Soldà, mentre il 14 aprile ci sarà un «Derby Komigo. Friuli vs Trieste in campo neutro», omaggio a Luciano Bronzi con Sdrindule e Dino Bronzi.

Il 10 maggio sarà ospite del Kulturni dom il cantante sloveno Vlado Kreslin, accompagnato nell’occasione dalle cantanti Gabriella Gabrielli e Tatjana Mihel. Il 31 maggio, infine, calerà il sipario sul Komigo 2016 con lo spettacolo in lingua slovena intitolato «Cista Norisnica», con l’attore triestino Boris Kobal.

Tutti gli spettacoli si terranno nel teatro del Kulturni dom in via Italico Brass, sempre alle 20.30.

Commenti (0)
Comment