Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

L'azienda Potocco e i nuovi mercati

Attualità
10 aprile 2013

Arredamento, da Manzano alle Maldive

di Alessandro Cesare
Grazie ad una commessa in un resort dell’isola di Randheli, parte dell’atollo NooNu.
CONDIVIDI
1944
Un esempio di arredamento Potocco
Attualità
10 aprile 2013 di Alessandro Cesare

 

Un esempio virtuoso di come la scelta di puntare sul design, sull’internazionalizzazione e sulla qualità delle produzioni artigianali possa portare lontano. A darlo è Potocco Spa, realtà di Manzano specializzata nella produzione di sedie, che oramai realizza il 90% del suo fatturato all’estero.

L’ultima commessa della società guidata da Antonino Potocco porta alle Maldive, in un resort dell’isola di Randheli, parte dell’atollo NooNu. L’azienda di Manzano si è occupata di arredare una parte del resort, fornendo i materiali al gruppo LVMH (multinazionale dell’arredamento di lusso). Poltrone, sedie, tavoli, sgabelli, lounge, divani, pouf “marchiati” Triangolo della Sedia di Manzano, a dimostrazione che la produzione locale, quando è frutto di ricerca, investimento e sacrificio, è in grado di svolgere ancora un ruolo di primo piano sul mercato internazionale.

Certo, servono investimenti, lungimiranza e propensione all’esportazione dei prodotti, tutte caratteristiche che Potocco ha saputo fare proprie. E i risultati non hanno tardato ad arrivare: l’azienda manzanese, tra le più grandi in Italia tra quelle che producono sedie (dispone di una superficie di 44 mila metri quadrati e dà lavoro a una novantina di persone), ha chiuso il 2012 con un incremento del fatturato di circa il 18% rispetto all’esercizio 2011. Una realtà sana e ben organizzata, capace di fondere l’artigianalità della sua produzione con il design, i valori dell’imprenditoria friulana con la propensione verso l’estero.

«Il nostro impegno è quotidiano – spiega il presidente della Spa, Antonino Potocco – per riuscire soddisfare le richieste dei nostri clienti. La nostra ricerca in design è continua e anche i contatti con gli architetti e i professionisti in giro per il mondo sono giornalieri. Il nostro punto di forza – aggiunge – è riuscire a essere flessibili per interpretare le esigenze di design che arrivano dai nostri partner, realizzando prodotti su misura o sistemi di arredo completi. Per noi è questo a fare la differenza sul mercato».

Per il futuro dell’azienda, Antonino Potocco non ha dubbi: «Continueremo a investire per acquisire ulteriori spazi sia nel settore contract, sia in quello residenziale».

Commenti (0)
Comment