Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Tradizionale evento a Bad Kleinkirchheim

Turismo
02 settembre 2015

L'addio all'estate con la festa del ritorno

di Anna Pugliese
Il ritorno degli animali dal pascolo sprigiona gusti e sapori per una kermesse tra tradizione e gastronomia.
CONDIVIDI
10964
Il ritorno degli animali dal pascolo (ph. A. Pugliese)
Turismo
02 settembre 2015 di Anna Pugliese

Il ritorno del bestiame dall’alpeggio estivo è l’evento che segna l’inizio dell’autunno a Bad Kleinkirchheim. In programma per tradizione il secondo sabato di settembre, quest’anno il 12, quando l’aria si fa più frizzante, le ore di sole iniziano a calare e gli animali da pascolo vanno avvicinati al paese, lasciando i profumati prati in quota.

È un evento imperdibile. Le mucche indossano  ricchissimi collari per i campanacci, decorati da disegni fatti con i rachidi delle piume di pavone, copricapi ricamati a mano e arricchiti con nastrini, specchietti e croci, in pratica tutto quello che serve per far risaltare la loro bellezza. Si festeggiano, ovviamente, anche i malgari, che per tre mesi sono rimasti lontani dal paese, accolti dalla musica gioiosa della banda. L’Almabtrieb, la festa del ritorno dai pascoli, è una tradizione antica e ha anche una valenza religiosa, come fosse un ringraziamento per la proficua estate passata al pascolo.

La giornata di festa sarà lunga, piena di appuntamenti. L’evento inizierà alle 10.30 alla baita Unterwirt Hof  a pochi passi dal centro del paese e dall’ufficio turistico. Qui ci saranno musica, folclore, danze e l’occasione di assaggiare formaggi e piatti della tradizione locale, in attesa dell’arrivo delle mucche. Alle 11 circa è previsto il raduno delle mandrie nella frazione di St. Oswald, a monte di Bad Kleinkirchheim, un borgo composto prevalentemente da case  in legno, a dir poco scenografico. Qui, presso la Gasthof Hinteregger, gli animali saranno addobbati con ricami, coccarde, corone di fiori e poi proseguiranno in sfilata lungo il paese, accompagnati dalla banda. Ogni elemento decorativo posto tra le corna degli animali ha il suo significato: gli specchi servono ad allontanare il diavolo, le scritte inneggianti a San Leonardo proteggono l’animale, le corone di foglie di mora arricchite da fiori di elicriso, girasoli, astri e cardi premiano gli animali che hanno prodotto più latte. All’arrivo all’Unterwirt Hof sono previste la benedizione solenne del bestiame e poi un mercato con i prodotti dei contadini , di artisti e di artigiani , giochi per i più piccoli, musica e danze.

Ci sono anche altri appuntamenti imperdibili per godersi la fine dell’estate a Bad Kleinkirchheim. Il 19 settembre, all’Hotel St. Oswald, nell’omonima frazione, si tiene, a partire dalle 12, la Festa della Mela. Ci saranno degustazioni, lezioni di cucina e soprattutto si potrà aiutare a preparare, e poi a mangiare, un enorme strudel di mele.

Il 20 settembre l’appuntamento è per la Festa della Strada del Nockalm, la strada panoramica di 34 chilometri che attraversa il Parco della Biosfera Unesco Nockberge. Le baite lungo la strada proporranno piatti tipici, degustazioni di prodotti locali e musica tradizionale sin dalle 11. Sarà possibile accedere alla strada con il 50% di sconto sul prezzo normale (8,5 € per le automobili). A settembre e ottobre, poi, continueranno i corsi di mountain bike, di  tutti i livelli, le lezioni di equitazione, le escursioni guidate, anche a tema. E le terme saranno ovviamente aperte, per rilassarsi dopo una bella escursione tra i dolci pendii dei Nockberge.

Commenti (0)
Comment