Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Stand regionale attivo fino a giovedì

Società
07 luglio 2015

Il FVG conquista EXPO con interazione e coinvolgimento

di Ufficio stampa Turismo FVG
Gli amanuensi di Ragogna, i mosaicisti di Spilimbergo e l'Immaginario Scientifico di Trieste le realtà più visitate.
CONDIVIDI
10488
(ph. F. Gallina)
Società
07 luglio 2015 di Ufficio stampa Turismo FVG

La settimana del Friuli Venezia Giulia a Expo2015 continua con un ottimo afflusso di pubblico allo stand regionale: fin dalle prime ore di apertura, infatti, lo spazio è molto frequentato da visitatori attirati dal portale d’ingresso ricoperto di foglie di vite e da una riproduzione del mosaico di Aquileia oltre che, all’interno, da un video fortemente emozionale che incanta mostrando le bellezze locali, anche grazie all’utilizzo dei droni e delle riprese aeree.

Sono poi gli amanuensi della Scriptorium Foroiuliense di Ragogna, i mosaicisti della scuola di Spilimbergo e il personale dell’Immaginario Scientifico la vera anima dello spazio a rotazione della regione e coloro che stanno trasmettendo agli ospiti di Expo il tema della biodiversità. La particolarità dello spazio che si affaccia sul cardo, è proprio l’interazione con il pubblico, chiamato a giocare, coinvolto nella realizzazione di opere, interessato ai primati regionali.

“Stiamo continuando a riscontrare un forte interesse da parte di visitatori che – racconta Evelina Della Vedova, insegnante di mosaico e coordinatrice didattica della Scuola Mosaicisti di Spilimbergo – non si limitano a fare un rapido passaggio nello spazio, ma si fermano e interagiscono con noi sia per contribuire alla costruzione del mosaico sia per chiedere informazioni sulla scuola e sul territorio regionale”.

Positiva anche l’esperienza degli amanuensi, come spiega Ambra Gerussi, allieva della scuola: “Essendo collocati all’ingresso dello spazio, il pubblico è da subito attratto dal nostro tavolo da lavoro e moltissimi visitatori ci stanno facendo visita anche a seguito di un buon passaparola da parte di amici e conoscenti che nei giorni scorsi si sono portati a casa il loro nome scritto da noi. Particolarmente coinvolti dalla nostra attività sono i visitatori orientali”. 

“L’esperienza Expo – affermano Beatrice Filatico e Katja Mignozzi dell’Immaginario Scientifico che stanno raccontando al pubblico, soprattutto ai bimbi – sta proseguendo al di là delle aspettative. La nostra attività è stata pensata per coinvolgere i bambini, ma in realtà sta interessando anche moltissimi adulti che ci chiedono informazioni sull’innesto della vite e sulla produzione di Rauscedo. Abbiamo notato che lo spazio è frequentato da tantissimi parenti di emigranti del Friuli Venezia Giulia che desiderano conoscere meglio la loro terra d’origine e anche si emozionano davanti alle immagini del video promozionale del territorio”.

Lo spazio del Friuli Venezia Giulia all’Esposizione universale di Milano sarà aperto fino al 9 luglio.

Commenti (0)
Comment