Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A Trieste dal 19 giugno al 22 agosto

Cultura e Spettacolo
05 giugno 2015

Il teatro sbarca in museo

di Rosanna Ferfoglia
Presentato il cartellone di spettacoli e danza che saranno ospitati all'interno del Museo di guerra per la pace Diego de Henriquez.
CONDIVIDI
10220
La presentazione del cartellone di spettacoli (ph. Comune di Trieste)
Cultura e Spettacolo
05 giugno 2015 di Rosanna Ferfoglia

Una stagione di spettacoli di teatro e danza al Museo di guerra per la pace Diego de Henriquez, dal 19 giugno al 22 agosto. Il teatro fa il suo ingresso ufficiale nel museo dopo il successo di pubblico ottenuto lo scorso anno dalla rappresentazione “A Sarajevo il 28 giugno”, nata dalla collaborazione fra il Comune di Trieste e il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, e presentata in occasione del centenario dell'attentato, riproponendo e ampliando le serate all'interno degli spazi museali. E non solo. Nell'estate 2015 le sale ospiteranno una vera e propria rassegna di spettacoli con cadenza settimanale, ogni venerdì e sabato, con eccezione per la danza di Arearea, in programma invece domenica 12 luglio.

L'iniziativa è stata presentata a Palazzo Gopcevich a Trieste dall'assessore comunale alla Cultura Paolo Tassinari, dalla direttrice dei Civici Musei Maria Masau Dan, dal presidente del Teatro Stabile FVG, Milos Budin con il direttore Franco Però. Presenti anche alcuni attori e artisti degli spettacoli che andranno in scena, tra cui Gianfranco Saletta, celebre interprete assieme ad Ariella Reggio delle Maldobrie di Carpinteri e Faraguna, e Paolo Fagiolo e Adriano Giraldi, nonché il giornalista e scrittore Pietro Spirito e il direttore organizzativo del Teatro Stabile “Rossetti”, Stefano Curti.

In cartellone si succederanno quattro diversi appuntamenti: A Sarajevo il 28 giugno di Gilberto Forti che sarà replicato in due parti con due diversi cast (prima parte/primo cast il 19 e 20 giugno, il 26 e 27 giugno, il 3 e 4 luglio, il 10 e 11 e 17 e 18 luglio; seconda parte/secondo cast  il 31 luglio e 1 agosto, e poi il 7 e 8, 14 e 15, 21 e 22 agosto). Per due sere andrà in scena L’ultimo viaggio del Baron Gautsch di Pietro Spirito (il 24 e 25 luglio), mentre con Ruedis_ruote di confine al Museo approderà anche la danza contemporanea della Compagnia Arearea (il 12 luglio alle ore 18).

Commenti (0)
Comment