Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentato a Udine

Attualità
04 dicembre 2014

Edifici a energia zero, primo master in FVG

di Giada Marangone
Selezionati 24 tra architetti e ingegneri civili. Impegno di 18 mesi tra lezioni, seminari e stage in aziende.
CONDIVIDI
8064
Attualità
04 dicembre 2014 di Giada Marangone

Il mercato delle tecnologie e dei servizi per l’efficienza energetica potrebbe generare in Italia un giro d’affari di oltre 43 miliardi di euro, tra il 2014 e il 2020: è quanto emerge dal recente Rapporto “L’efficienza energetica in Italia. Proposte per competere, finanziare, regolare”, presentato dal Cesef (Centro Studi sull’Economia e il Management dell’Efficienza Energetica). Un settore chiave, quindi, per l'economia del nostro Paese sarà quello riguardante l'efficienza energetica e la progettazione di edifici a impatto ambientale quasi zero.

É stato presentato oggi nella sede del Consorzio Friuli Formazione a Udine, alla presenza della professoressa Maria Chiarvesio, delegata del Rettore ai master, del professor Roberto Rinaldo, direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica, del professor Onorio Saro, direttore del Master, di Loris Mestroni, presidente dell'APE - Agenzia per l'energia del Friuli Venezia Giulia, e di Andrea Giacomelli, direttore del Consorzio Friuli Formazione, il primo master regionale di I e II livello in "Nearly Zero Energy Buildings", progettare edifici a energia quasi zero.

Il master mira a fornire le più innovative conoscenze per progettare in autonomia edifici e energia quasi zero e offre ai professionisti competenze all'avanguardia in termini di risparmio energetico certificato e di utilizzo di fonti rinnovabili in edilizia. La novità è rappresentata dalla modalità di apprendimento fortemente interattiva che garantirà ai partecipanti la reale pratica dei contenuti appresi durante il Master. Saranno valorizzati casi di successo a livello nazionale ed internazionale (CasaClima e Passivhaus).

«Si tratta del primo master universitario in regione in grado di fornire ai partecipanti il titolo di "Progettista esperto CasaClima®" e di possedere le conoscenze e le competenze necessarie per la progettazione di edifici passivi, così come vengono definitivi dallo standard Passivhaus Institut (istituto per le case passive di Darmstadt in Germania) - ha sottolineato Giacomelli -. Importante per la buona riuscita del progetto è stata la partnership con l'APE. Al termine del percorso formativo gli occupati svilupperanno un project work in collaborazione con i docenti ed esperti del master e i non occupati uno stage in un'azienda o in uno studio professionale».

Il master, della durata di 18 mesi, prevede un impegno complessivo di 1.500 ore di cui: 560 dedicate a lezioni frontali, incontri, seminari e workshop, 507 di laboratori ed esercitazioni pratiche individuali, 425 di stage in aziende e studi italiani o esteri, 8 di esame finale.

Durante l'incontro è stata presentata la prima classe di partecipanti: si tratta di ventiquattro professionisti, laureati in Architettura o Ingegneria Civile,  che sono stati selezionati tra oltre 40 candidati.

Commenti (0)
Comment