Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Progetto "Trip"

Cultura e Spettacolo
28 ottobre 2014

Teatro per l'infanzia, le compagnie fanno squadra

di Clara Giangaspero e Marina Tuni
Domani a Udine verrà presentata la nuova proposta di sei realtà regionali che hanno deciso di condividere le proprie esperienze.
CONDIVIDI
7525
Teatro al Quadrato in “Più brutto di così”
Cultura e Spettacolo
28 ottobre 2014 di Clara Giangaspero e Marina Tuni

TRIP TEATRO/Teatro Ragazzi Indipendente è una rete da poco formatasi ufficialmente, che raccoglie sei realtà del Friuli Venezia Giulia, delle quali cinque specializzate nel teatro ragazzi e una attiva in laboratori, proposte educative, promozione della lettura: realtà professioniste (Teatro della Sete, Teatro al Quadrato, Associazione 0432, Michele Polo, La luna al guinzaglio e Teatro Positivo), relativamente giovani ma già molto esperte, che nella qualità delle offerte e nella condivisione di una visione profonda dell’infanzia hanno il loro punto di incontro fondamentale e il centro del loro lavoro di ricerca e di condivisione. 

Tutte loro domani, a partire dalle 11 nel corso dell’inaugurazione delle giornate formative di “Fare Teatro a Scuola Secondo Noi” al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, presenteranno il loro progetto e ne parleranno con gli operatori, gli educatori e gli “addetti ai lavori”, prima della presentazione ufficiale al pubblico e alla stampa, che avverrà nel mese di novembre.

Per il primo incontro pubblico, TRIP ha deciso per una lettura recitata in rimacomposta ad hoc dagli artisti e da loro esposta: con scanzonata ironia e acuti intendimenti, dunque, le sei compagnie spiegheranno le intenzioni del “viaggio” (Trip) appena intrapreso, e racconteranno come abbiano deciso di allearsi e rendersi complementari l’un l’altro con la precisa consapevolezza che una rete organizzata di realtà diverse ma condivise può diventare straordinariamente efficace, può accrescere esponenzialmente le capacità creative e generare confronti produttivi in continua crescita.

Commenti (0)
Comment