Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Turismo sostenibile

Turismo
06 agosto 2014

La Germania in bicicletta

a cura della redazione
Dalle coste baltiche alla “strada delle fiabe”: itinerari spettacolari per riscoprire il contatto con la natura.
CONDIVIDI
6731
In bici fino al Mar Baltico (ph. germany.travel.it)
Turismo
06 agosto 2014 della redazione

Sono infiniti gli itinerari ciclabili che consentono di visitare i luoghi più suggestivi della Germania. Ecco alcune proposte per i turisti su due ruote: alcuni brevi accenni da approfondire per conto proprio. Un assaggio di quello che si piò visitare in sella alla bici nel cuore dell’Europa.

 

Lungo il Weser fino al Mare del Nord

La pista ciclabile del Weser attraversa una regione difficilmente superabile in termini di varietà del paesaggio. Percorrendo i 500 km di pista ben tenuti tra Weserbergland e il Mare del Nord si scopre perché questa ciclabile è da molti anni tra le piste a lunga distanza più in voga della Germania. Che si pedali per divertimento o per turismo, la ciclabile del Weser è adatta sia ai ciclisti del tempo libero, sia agli amanti dei tour impegnativi.

E proprio in prossimità del Mare del Nord si snoda per ben 6.000 chilometri il percorso ciclabile segnalato più lungo del mondo. L'incantevole tratto che collega Emden a Wilhelmshaven è lungo circa 212 km e passa per la località balneare Horumersiel, dove si trova l'albergo frisone "NAKUK". Proseguendo verso nord merita di essere percorsa la tappa tra Husum e Dagebüll che attraversa polder e distese fertili lungo le coste, supera argini, costeggia baie e fari offrendo un'ampia visuale sul Wattenmeer, patrimonio naturale dell'UNESCO. Il Fährhaus Schlüttsiel è un indirizzo sicuro dove fare il pieno di energia.

 

Le coste baltiche

La costa baltica tra Travemünde e Usedom offre una moltitudine di scorci incredibilmente diversi. Le onde scroscianti e l'ampio orizzonte accompagnano i cicloturisti attraverso orgogliose città anseatiche e mondane località marine, accoglienti villaggi di pescatori e boschi immensi. Sulla penisola Fischland-Darß-Zingst si percorre un tratto particolarmente bello lungo i "Bodden", le lagune tipiche di questa regione, e da Althagen a Wieck si può salire sulle tradizionali "Zeesboot" - un particolare tipo di barca a vela - oppure, in autunno e primavera, seguire le gru. Merita anche il tour da Laboe a Schönberger Strand, lungo il quale i ciclisti seguono il corso delle navi dalla costa. Dopo il molo in pietra a Stein e il porto-museo nella Marina Wendtorf vi attendono i tratti di spiaggia denominati California e Brasile.

 

Amburgo, Brema e la strada delle fiabe

La città anseatica di Amburgo offre tantissime attrazioni a chi ha voglia di scoprirla facendo un po' di attività: consigliato è il tour in bici per il porto, lungo l'Elba fino all'Altes Land, dove in primavera sbocciano i migliaia di ciliegi e il panorama si trasforma in una distesa di fiori bianchi. Ma anche il centro offre piste ciclabili sicure verso oasi verdi come il parco cittadino, i giardini lungo l'Alster interno ed esterno e il "Niendorfer Gehege".

Ben distante dalle strade trafficate, un percorso cicloturistico di 150 km collega Amburgo all’altra famosa città anseatica: Brema. Attraversando la regione tra i fiumi Elba e Weser, il Mare del Nord e la brughiera lungo antichi itinerari mercantili, si percorrono strade secondarie e sentieri boschivi. Tra le tappe che si possono fare lungo il tragitto ci sono il villaggio di artisti Fischerhude, il Museo Kloster Zeven, il museo a cielo aperto Kiekeberg e la riserva naturale "Schwarze Berge".

A Brema arriva anche la “strada delle fiabe”: uno dei più antichi e amati percorsi turistici in Germania, che unisce in un itinerario le tappe della vita dei fratelli Grimm con i luoghi e i paesaggi in cui sono ambientate le loro fiabe. Lungo i 600 km che collegano Brema e Hanau, la strada delle fiabe passa anche per varie tappe nella regione della Bassa Sassonia. Tra queste merita di essere menzionata Hameln, la città del Weserbergland celebre nel mondo per il suo pifferaio magico. Nella città di Nienburg è possibile visitare le già leggendarie fortificazioni delle Burgmannshöfe, mentre il parco a tema fiabesco di Verden, il Magic-Park, invita a seguire un tour nostalgico incentrato sulle favole.

Commenti (0)
Comment