Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Al via “Aria di Festa e la Settimana dei vini"

Turismo
18 giugno 2014

Il meglio dell'enogastronomia FVG in cinque giorni

di Ufficio stampa Turismo FVG
Dal 24 al 28 giugno degustazioni, convegni e spettacoli. Oltre alle selezioni di "Friulano&friends".
CONDIVIDI
6066
Tutto pronto a San Daniele del Friuli per "Aria di Festa" (ph. TurismoFVG)
Turismo
18 giugno 2014 di Ufficio stampa Turismo FVG

Un’intera settimana per celebrare le eccellenze vitivinicole e agroalimentari del Friuli Venezia Giulia e soprattutto farle conoscere a esperti del settore fuori dai confini regionali: è questo l’obiettivo di “Aria di festa e la Settimana dei vini del FVG”, un contenitore di eventi che avrà luogo dal 24 al 28 giugno in diverse location della regione e organizzato dal Consorzio delle DOC del FVG su incarico di ERSA, in collaborazione con l’Agenzia TurismoFVG e il Consorzio del Prosciutto di San Daniele.

Per l’intera settimana arriveranno in regione giornalisti enogastronomici, degustatori e troupe televisive nazionali e internazionali che prenderanno parte alle selezioni di Friulano&friends ma anche a un programma di scoperta del territorio e ai diversi eventi aperti al pubblico di appassionati: il convegno “Dalla Grande Guerra ai Grandi Vini. Come la storia del confine orientale ha influito sulla viticultura regionale”, in programma a Duino martedì 24, l’evento di mercoledì 25 a Lignano Sabbiadoro “Vinibuoni d’amare – Vinibuoni da mare”, uno show cooking riservato agli esperti di settore giovedì 26 in cui i grandi chef del Friuli Venezia Giulia capeggiati da Emanuele Scarello si sfideranno nei migliori abbinamenti vino-cibo, il Premio Collio che festeggia il 50° anniversario della DOC sabato 28 e naturalmente le giornate di “Aria di Festa” a San Daniele dal 27 al 30 giugno.

 

Le selezioni di Friulano&friends

Tutte le giornate inizieranno con le selezioni Friulano&friends, degustazioni volte a decretare i migliori vini del Friuli Venezia Giulia per le tipologie scelte, a cui prenderanno parte giornalisti e degustatori nazionali e stranieri, che avranno come location d’eccezione Villa Nachini-Cabassi a Corno di Rosazzo, nuova sede del Consorzio DOC Friuli Colli Orientali e DOCG Ramandolo e nuovo punto di riferimento per la promozione del territorio.

I 130 vini finalisti sono stati selezionati tra 567 vini di 163 aziende del Friuli Venezia Giulia: un gran lavoro di degustazione svolto con professionalità e competenza da 8 commissari divisi in due commissioni formate da membri dell’Ais, dell’Onav, di Assoenologi e del Consorzio delle DOC-FVG. In questa prima fase i vini in selezione erano, oltre al Friulano (il più rappresentato con 129 etichette), il Sauvignon, il Pinot bianco, la Ribolla gialla, la Malvasia, il Refosco dal peduncolo rosso, lo Schioppettino, il Picolit e altri vini dolci.

I vincitori per ogni tipologia di vino, saranno proclamati a San Daniele, il 27 giugno, giorno inaugurale di Aria di Festa. Il 28 giugno, infine, la commissione procederà alle ri-degustazioni dei 37 vini finalisti delle edizioni 2012 e 2013 delle selezioni Friulano&friends (per le tipologie Friulano, Sauvignon e Pinot bianco).

 

Aria di Festa e la Settimana dei vini del FVG

Ma da quest’anno il programma di Friulano&friends si arricchisce e i pomeriggi della “Settimana dei vini del FVG” offrono lo spunto per dedicarsi alla scoperta delle attrazioni turistiche della regione e del suo patrimonio enogastronomico.

Si inizia martedì 24 giugno alle 16.30 con un convegno aperto al pubblico nell’affascinante Castello di Duino dal titolo “Dalla Grande Guerra ai Grandi Vini. Come la storia del confine orientale ha influito sulla viticultura regionale”, durante il quale interverranno lo scrittore Stefano Cosma e l’architetto Roberto Filipaz. Il convegno è aperto al pubblico e a ingresso libero.

La settimana prosegue mercoledì 25 a Lignano Sabbiadoro con l’evento aperto al pubblico “Vinibuoni d’amare – Vinibuoni da mare”, una degustazione gratuita di una selezione delle aziende vitivinicole finaliste del Friuli Venezia Giulia presenti nella prestigiosa guida Vinibuoni d’Italia. L’evento, a ingresso libero, è in programma a Terrazza a Mare dalle 18 alle 21.

Giovedì 26 giugno, invece, i protagonisti saranno i prodotti agroalimentari tipici del Friuli Venezia Giulia, reinterpretati durante uno show cooking da alcuni dei migliori cuochi della regione coordinati da Emanuele Scarello, chef due stelle Michelin, che a Villa Nachini-Cabassi si sfideranno nell’abbinamento vino-cibo in un evento riservato a giornalisti di settore e degustatori.

La settimana dei vini del Friuli Venezia Giulia culminerà venerdì 27 con la premiazione di Friulano&friends, che decreterà i migliori Friulano, Sauvignon, Pinot bianco, Ribolla gialla, Malvasia, Refosco dal peduncolo rosso, Schioppettino, Picolit e altri vini dolci del 2014, in programma a San Daniele del Friuli durante l’inaugurazione ufficiale di Aria di Festa. Ad Aria di Festa, nell’Enoteca Friulano&friends nel Parco del Castello, grazie alla collaborazione con l’Enoteca Regionale del Barolo, sarà possibile degustare una selezione di etichette di Barolo e alcuni prodotti agroalimentari tipici del Piemonte, grazie alla collaborazione venutasi a creare tra le aziende del FVG e quelle piemontesi. Successivamente nell’ambito della manifestazione “Collisioni”, che si svolgerà a Barolo dal 18 al 21 luglio, il Friuli Venezia Giulia sarà presente con l’Enoteca del Friulano&friends, il prosciutto di San Daniele e uno spazio di promozione turistica. Per il programma completo di Aria di Festa: www.ariadifesta.it

Sabato 28 giugno, infine, sarà la giornata dei vini del Collio: a Villa Attems di Lucinico, infatti, si festeggerà il 50° anniversario della nascita del Consorzio DOC Collio e si decreterà in vincitore del Premio Collio 2014. Il pomeriggio si concluderà con la premiazione delle vecchie annate di Friulano, Pinot Bianco e Sauvignon.

Commenti (0)
Comment