Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

L'ascesa del marchio "Ravel" di Alberto Lanzoni

Società
08 maggio 2014

Maglieria, il "Made in Italy" che conquista il mondo

di Benedetta Consonni
Dal recupero dei vecchi capi d'abbigliamento alle proposte su misura. L'antico mestiere artigiano torna di moda. E conquista Gran Bretagna e Taiwan.
CONDIVIDI
5302
La lavorazione delle maglie
Società
08 maggio 2014 di Benedetta Consonni

È iniziato tutto così. La passione per la moda in generale e per la maglia in particolare, l'attenzione per i mestieri artigiani e tanta voglia di mettersi in gioco. Alberto Lanzoni, fondatore del brand di maglieria tutta italiana Ravels, ha deciso di scommettere sulla passione di una vita per farne un lavoro. Dopo anni di esperienza in grandi maison del lusso internazionale, vola fino a Brighton (Inghilterra) per fare un corso intensivo da magliaio. Con un bagaglio pieno di conoscenze pratiche per mettersi all'opera, torna in Italia e inizia l'avventura di Ravels, aprendo nel settembre 2012 il punto vendita a Milano, in via Solari.

Abiti colorati in cotone per l'estate

La maglieria vive il suo momento d'oro nella stagione invernale, ma dall'uso di cotoni pregiati uniti alla creatività Ravels, è nata una linea primavera-estate composta da capi basici e leggeri. Il pezzo forte di questa mini collezione donna è l'abito, monocolore, bicolor o colorblock, con una linea leggermente svasata che si adatta alla silhouette femminile. Alcuni abiti hanno un inserto a triangolo sul lato, che aiuta a snellire la figura. Arancio e verde, bianco e giallo, rosa e blu: un’esplosione di colori su un materiale fresco e piacevole sulla pelle per la stagione calda. Agli abiti si aggiungono anche magliette a righe colorate e casacche leggere. Per la primavera-estate maschile invece Ravels propone polo con taglio ispirato agli anni ‘70 e maglie leggere, sempre in cotone.

Linee pulite, colori e filati di qualità

“Alla base dei prodotti Ravels c'è l'uso di materiali di qualità, in particolare filati Made in Italy” spiega Alberto Lanzoni. Completano poi i capi un design dalle linee minimal e pulite, insieme al gioco di colori, sempre diversi, tra geometrie e forme originali. “Cerco sempre un filato che sia stupendo sulla pelle e mi piace sperimentare”, continua Alberto, che ha allestito all'interno del punto vendita un piccolo laboratorio dove prendono vita i progetti delle sue collezioni. Le rifiniture dei capi sono realizzate a mano e un'artigiana magliaia lavora esclusivamente per il marchio Ravels. Cotone, lana merino, alpaca, cashmere regalano una consistenza morbida e intima ai capi, realizzati anche con un mix di sete e cotone, per un effetto confortevole sulla pelle.

Tailor made

Ravels, grazie al servizio tailor made, offre una soluzione ai veri appassionati di maglieria, che hanno indossato centinaia di volte il loro maglione preferito, ormai inutilizzabile, e da cui non riescono a separarsi. Basta portare il capo must nei laboratori Ravels e insieme ad Alberto è possibile studiare la soluzione per riprodurre il vostro capo preferito nel modo più fedele possibile. E chi è affezionato a un modello e lo vorrebbe in tanti colori diversi? Basta scegliere tra i cataloghi di colori di Ravels per ordinarlo in tonalità diverse. Il servizio tailor made comprende poi la personalizzazione del capo, dal dettaglio in più ai nuovi modelli sperimentali.

Esportazione

Un temporary shop a Londra è l’ultimo dei progetti di Alberto Lanzoni, che per ora si “consola” con l’esportazione di questo prodotto Made in Italy a Taiwan. Un piano di business che tende non solo alla valorizzazione dei prodotti nazionali, ma che vuole anche agire in favore del recupero di un mestiere artigiano della nostra tradizione che sta scomparendo: la magliaia. Un intreccio di passione, moda e oculatezza imprenditoriale, che si riflette anche nel nome del brand. Infatti Ravels in inglese significa intrecci, un nodo che raduna i fili del gusto e della raffinatezza Made in Italy.

Commenti (0)
Comment