Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Lungo i bordi

A Udine una mostra sul fumetto asiatico contemporaneo
28972
Udine
via Cavour 14
Casa Cavazzini
26/04/19
10-18

Il Far East Film Festival e Canicola edizioni proseguono nel percorso di indagine/divulgazione del fumetto asiatico contemporaneo: giovedì 28 marzo, alle 18, il fumettista cinese Zuo Ma inaugurerà la mostra “Lungo i bordi” al Museo Casa Cavazzini di Udine. Un’occasione per conoscere da vicino una delle maggiori firme del terzo millennio (è il primo tour italiano di Zuo Ma: Udine, Milano, Padova, Bologna) e per ammirare quasi un centinaio di tavole originali (in bianco e nero e a colori). La mostra rimarrà aperta fino al termine del FEFF 21, il 5 maggio.

Zou Jian (questo il vero nome di Zuo Ma) è nato nel 1983 nella provincia di Hubei e si è diplomato all’Istituto di moda di Pechino. Le sue opere sono fortemente ispirate alla vita quotidiana: Zuo Ma ripercorre i ricordi d’infanzia e affianca sogno e realtà, e sono questi gli elementi che rendono così affascinante il suo lavoro. Molti suoi lavori sono stati pubblicati su riviste indipendenti di fumetti, come Special Comix, e le sue illustrazioni sono apparse sulla stampa cinese e su GQ. Nel 2007, la casa editrice francese Xiao Pan ha pubblicato il suo “Le repos de la baleine”. Sempre per Xiao Pan, nel 2008, Zuo Ma ha partecipato al libro di autori vari “Chroniques de Pékin”. Nel 2018, ha firmato “Entre Chien et Loup” (edito in Francia da Cornelius) e lo splendido “Night Bus”, portato in Italia da BAO Publishing.

“Lungo i bordi” è anche il titolo del volume che verrà pubblicato da Canicola edizioni in occasione della mostra: una breve graphic novel in cui Zuo Ma torna ai temi che gli sono più cari. Un’anticipazione della trama? Capodanno. Un giovane va a trovare la nonna in campagna, un rudere prossimo a cadere in pezzi. La campagna e i suoi abitanti, le loro superstizioni e le pratiche cruente, non hanno nulla da offrire al ragazzo che si allontana in preda a noia e straniamento. La lunga passeggiata però, riporta a galla sogni e vecchi ricordi e sembra dare un senso a quei luoghi...