Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Caring Voices

Mostra realizzata nellʼambito del convegno internazionale "La vera ricchezza delle nazioni"
Opera di Isabella Pers
Udine
Palazzo Manin, via Manin 6/A
14/04/16
16.30-19.30 (fino al 4 maggio; 5-8 maggio 10-21.30)

Sabato 9 aprile alle ore 18 avrà luogo l'inaugurazione della mostra Caring Voices

con i progetti Present di Isabella Pers e Elephant Song di Tiziana Pers a cura di Leonardo Caffo e Martina Peruch, a Palazzo Manin in via Manin 6/A a Udine

La mostra è realizzata nellʼambito del convegno internazionale "La vera ricchezza delle nazioni" organizzato da ALL (Associazione Laureati/e in Lingue dell’Università degli Studi di Udine) in collaborazione con Vicino/lontano, Università degli Studi di Udine, Museo Civico di Storia Naturale di Trieste, Trieste Contemporanea, Waiting Posthuman, con il supporto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, e i partner VULCANO unità di produzione contemporanea e Quasar Multimedia.

Il progetto Present di Isabella Pers prevede un video dove decine di persone provenienti da scenari di guerra, terrorismo, e dittature sono invitate a condividere una momentanea perdita di confini nella comprensione e nella consonanza dell’azione.

Durante la fase di ricerca l'artista ha aperto e approfondito il dialogo con i protagonisti del progetto. Da questi fondamentali incontri hanno preso vita nuove forme di interazione ed esperienza condivisa, che diventano pittura, fotografia, e segno.

Present come dono di sé che si fa parola di cura in una Babele di spazi e di tempi, su passi e luoghi che ormai sono storia, alla ricerca di una dimensione ancora inesplorata.

Con il patrocinio del Comune di Fogliano-Redipuglia. Si ringraziano le associazioni: Pro Loco Fogliano Redipuglia - Sentieri di Pace, Ospiti in Arrivo, Corima, UCAI, Ngemba-Yenge, Nuovi Cittadini, Circoli ARCI MissKappa e Cas'Aupa.

Elephant Song di Tiziana Pers offre uno sguardo sul rischio dell’imminente scomparsa degli elefanti, prevista entro il 2025 se il bracconaggio continuerà con i ritmi attuali. E dopo essere stata presentata ai Musei di Storia Naturale di Trieste e di Milano, giunge a Udine arricchita di nuove opere.

‘Mi sono chiesta se gli animali che avevo incontrato e fotografato fossero ancora vivi. E se mio figlio dovrà davvero vivere in un mondo senza elefanti. E così ho iniziato a dipingere, usando i colori delle ossa, della pietra, dell’acqua, del vento, come un’immagine che si sta dissolvendo sotto il nostro sguardo’.

Una polifonia di voci interagisce con la nuova serie pittorica della Pers: la storica dell’architettura Valentina Sonzogni, il ranger antibracconaggio Davide Bomben, la poetessa sudafricana Natalia Molebatsi, lo scultore/cantautore Sasha Vinci e il filosofo Leonardo Caffo raccontano in quanti modi colonialismo, specismo e terrorismo siano connessi, e cosa significhi oggi per noi e per l'intero biosistema l’estinzione di una specie.

 

Isabella Pers lavora utilizzando strumenti espressivi quali la pittura, la fotografia, l’installazione, il video e la performance. Co-ideatrice di RAVE East Village Artist Residency. Membro di giuria di Apexart, New York, 2014/2015. 

Sue opere sono state presentate tra gli altri a: 53. e.c. e 54. Biennale Internazionale d’Arte di Venezia;  New York Public Library; Art Venice Biennale Award; 24th Biennial of Design Ljubljana;  Zentral Bibliothek Zurich; NDK, Sofia Bulgaria; Italian Market, Hong Kong; Novosibirsk State Art Museum, Russia; Trieste Contemporanea; Palazzo Reale di Napoli, PAN | Palazzo delle Arti Napoli;  National Library Buenos Aires; Maravee; CRAF; Museo MADRE, Napoli; Miami-Dade Public Library; Whitechapel, Londra; Palazzo dei Diamanti, Ferrara; DFN Gallery New York; Where Fashion Meets Art in coll. Whitney Museum, New York.

La ricerca di Tiziana Pers si sviluppa tramite diversi media sui temi arte-animalità e sulle connessioni tra differenti forme di discriminazione, con modalità interdisciplinare.

Ha esposto e realizzato performance in musei, istituzioni e gallerie in Italia e all’estero, tra cui: Museo Storia Naturale,Trieste; Sino Innovation Centre, Milano; Palazzo Barolo, Torino; Museo Castello di Rivoli, Torino; Palais De Tokio Parigi; Museo Storia Naturale, Milano; Old Police Station, Londra; N.Est Museo MADRE, Napoli; NDK Bridge Sofia; The Promenade Gallery, Vlore; e.c.53. Biennale d’Arte Venezia; Novosibirsk State Art Museum; DIFC Dubai; Dade Public Library, Miami.