Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Orizzonti

Esposte le opere di Liberia Gracco
32810
Nebbia, Olio su cartone telato, cm 20 x 30 - 2017
Trieste
piazza Vecchia 6
Galleria Rettori Tribbio
06/03/20
feriali 10-12.30, 17-19.30; domenica 10-12; venerdì pomeriggio e lunedì chiuso

Altre date

22/02/20 - Trieste
23/02/20 - Trieste
25/02/20 - Trieste
26/02/20 - Trieste
27/02/20 - Trieste
28/02/20 - Trieste
29/02/20 - Trieste
01/03/20 - Trieste
03/03/20 - Trieste
04/03/20 - Trieste
05/03/20 - Trieste

Sabato 22 febbraio alle 18 si inaugura alla Galleria Rettori Tribbio di Trieste (piazza Vecchia 6) la mostra intitolata “Orizzonti” della pittrice Liberia Gracco, che sarà introdotta sul piano critico da Gabriella Dipietro. Liberia Gracco, con la sua creatività, è capace di suscitare nello spettatore la sensazione avvolgente di trovarsi all’interno stesso della superficie pittorica. Triestina d’origine, autodidatta per quanto riguarda la sua formazione artistica, la pittrice riporta nelle sue opere suggestioni di ricordi e di viaggi, i suoi amati viaggi, dove mille tonalità di verdi, gialli e aranciati, trionfano nelle distese dei suoi paesaggi dalle linee morbide, dove non mancano quasi mai sentieri che viene voglia di percorrere per andare verso orizzonti lontani e incontaminati. La tecnica acquisita negli anni si piega all’intuizione, la tavolozza si tinge di caldi cromatismi; ogni pennello che utilizza, per quanto usato e apparentemente inservibile, adempie al suo compito di creare un effetto a tratti strisciato, a volte materico, adoperato, alla bisogna, per enfatizzare l’effetto del foliage con azzeccate contaminazioni puntiniste. Colpisce nelle sue composizioni la totale assenza della figura umana, che ulteriormente avvalora il potere salvifico e rigenerante di una natura benevola.

Non solo pittrice, ma anche valente fotografa e sensibile scrittrice di poesie che scavano nell’animo di chi le scrive e invitano a fare altrettanto. 

La sua passione per la pittura è andata di pari passo con la sua attività espositiva. Oltre alla sua prima personale in qualità di pittrice e fotografa proprio a Trieste nel 2012, annovera mostre collettive di pittura a Firenze, Roma, Milano, Savona, Imperia, Ascoli Piceno, Venezia, Pesaro, Trieste, Pordenone; ma anche all’estero: a Londra, Barcellona e Porto. La sua prima personale di sola pittura l’ha tenuta l’anno scorso a Napoli dove ha riscosso notevole interesse di pubblico e di critica.