Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Lucrezia Borgia

A Trieste il melodramma con musiche di Donizetti
32373
Trieste
Riva Tre Novembre
Teatro Verdi
18/01/20
20.30 (19 e 25/01 ore 16)

Altre date

19/01/20 - Trieste
21/01/20 - Trieste
23/01/20 - Trieste
25/01/20 - Trieste

Prima di tutto una donna e una madre, staccata dal mito storico e romanzato di cinica avvelenatrice: così il regista Andrea Bernard vuole dar voce a Lucrezia Borgia nell’opera di Gaetano Donizetti, il melodramma in un prologo e due atti dal libretto di Felice Romani.

Un nuovo allestimento della Fondazione, a quasi 150 anni dalla sua ultima rappresentazione a Trieste nel 1871, in coproduzione con la Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo, la Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, la Fondazione Teatri di Piacenza e la Fondazione Ravenna Manifestazioni.
“Il lato umano di Lucrezia è l’aspetto più potente della vicenda dell’opera donizettiana” – afferma Andrea Bernard – “e quello che permette alla drammaturgia di svilupparsi in una sequenza di scene paragonabili a un thriller cinematografico pieno di tensione e colpi di scena”.
Lucrezia è una donna di potere, figlia di un Papa e moglie di un uomo influente come Alfonso d’Este, ma quello che viene sottolineato nell’opera non è il dramma storico bensì il dramma umano. In questo modo Lucrezia Borgia viene trasformata in una storia universale paragonabile ai miti greci con i loro amori, inces ti, vendette e tradimenti.