Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Le poetiche realtà di Livio Možina

Esposte le opere dell'artista triestino
29528
Il vecchio e i suoi 2 amici
Trieste
piazza Vecchia 6
Galleria Rettori Tribbio
26/05/19
da martedì a sabato 10-12.30/17-19.30 (venerdì solo mattino); domenica 10-12

Altre date

21/05/19 - Trieste
22/05/19 - Trieste
23/05/19 - Trieste
24/05/19 - Trieste
25/05/19 - Trieste
28/05/19 - Trieste
29/05/19 - Trieste
30/05/19 - Trieste
31/05/19 - Trieste

Sabato 18 maggio alle 18 si inaugura alla Galleria Rettori Tribbio di Trieste (piazza Vecchia 6) la mostra intitolata “Le poetiche realtà di Livio Možina”, che sarà introdotta sul piano critico da Gabriella Dipietro.

Livio Možina, artista triestino autodidatta, comincia a dipingere quasi trentenne ricevendo vasti consensi sin dall’inizio della sua attività espositiva  negli anni settanta.

La pittura di Možina non stanca mai, anche grazie ai meravigliosi giochi di chiaroscuro, ai colori e alle luci soffuse che conferisce ai dipinti, nei quali riesce a dare un tono nostalgico e poetico insieme.

Il taglio pittorico è quello di cogliere e riproporre la realtà cosi come lui l’avverte, mediata dai sui filtri interpretativi. Una realtà fatta di scene di vita quotidiana, paesaggi, composizioni, nature morte descritte con precisione quasi fotografica laddove nessuna macchina fotografica riesce a rendere quei colori, quella materia, quella “vita” che la sua pittura ci offre.

Tutte le opere esposte trasudano eleganza e una sorta di grazia imperturbabile. I quadri proposti sono dipinti su tavole di legno di cui lui stesso prepara meticolosamente la superficie per un’ottimale resa e stesura dei colori a olio, segno delle sue capacità tecniche di indiscutibile rigore.

Al suo attivo, mostre personali in stimate gallerie d’arte in Italia e all'estero tra queste, per citarne solo alcune, la Galleria Ars Italica di Milano dove ha esposto diverse volte dal 1975 al 1994, la Sala Comunale d'Arte di Trieste, le Gallerie Russo e San’Elena di Trieste, la Hoefer Galerie di Sattendorf in Austria  e la sede privilegiata della Galleria Rettori Tribbio  di Trieste dove ha esposto periodicamente nell’ultimo ventennio.

Hanno scritto di lui studiosi e critici d’arte come D. Villani, E. Luca, G,. Montenero, M. Bambic, F. Udovic, A. De Grassi, A. Oberti, M. Rener, R. Tepper, E.C. Renko, S. Brossi, E. Primossi, D. Massarelli, C.H. Martelli, M. Accerboni, R.A. Piperno e C. Milic.