Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

The Gender Off

A Trieste uno spettacolo irriverente sulla teoria del gender
23161
Trieste
piazza Duca degli Abruzzi
Teatro Miela
18/01/18
20.30

Scioccante, irriverente, comico. Il punto di vista Atopos sulla fantomatica teoria gender. 
E poi...
Desiderio di invisibilità: della persona FtoM (Female to Male) e della persona MtoF (Male to Female). Dell'essere uomini e donne oggi e dell'esserlo stati.
Domande chiave, utili a rovesciare il punto di vista dello spettatore dall'inizio alla fine della serata.
Si può fare arte con la propria identità?
La costruzione artistica della propria identità è possibile, magari falsata, magari sbagliata, ma l'arte, il teatro, la danza, il video [mezzi che usiamo nei nostri lavori] restituiscono una sintesi mostruosa, felice a volte, di chi siamo.
Usare la struttura di una conferenza iniziale per arrivare a una forma epica di narrazione è il modo più spiazzante per dire quello che vorremmo dire, per lasciare le domande che vorremmo lasciare.
Un'altra, sicuramente, è questa: a chi serve la propria identità?
Uno spazio emotivo dove maestri sbagliati e cattivi spettatori si incontrano.

[Marcela Serli]