Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Folklore

Tempora in Aquileia

Rievocatori da tutta Italia riempiranno strade, piazze e luoghi simbolo della città patriarcale
25811
(© Gianluca Baronchelli)
Aquileia

15/06 e fino al 17/06

Venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 giugno rievocatori da tutta Italia riempiranno le strade, le piazze e i luoghi simbolo della storia di Aquileia per la settima  edizione di Tempora Aquileia, la rievocazione storica organizzata e coordinata dalla Associazione Tempora in Aquileia in collaborazione con il Comune di Aquileia, il Polo Museale e la Soprintendenza del Friuli Venezia Giulia, con la direzione artistica di Emanuele Zorino e il sostegno della Fondazione Aquileia.

Per tre giorni Aquileia tornerà alle atmosfere del 181 a.C e regalerà a tutti un viaggio nel tempo e nella storia di quella che è stata una delle più grandi città dell’Impero romano.

La cerimonia di inaugurazione è prevista venerdì 15 giugno alle 21.45 e l’evento proseguirà nelle giornate di sabato 16 e  domenica 17 giugno con una  serie di appuntamenti programmati tra rievocazioni, sessioni di didattica che avranno come unico obiettivo quello della divulgazione storico culturale. E così, immersi nel centro storico e nelle aree archeologiche ci si potrà imbattere nella quotidianità di un legionario romano o in quella di un guerriero celta. La vita tra le vie e piazze della cittadina rivivrà e con essa spettacoli gladiatori e danze. Ci sarà spazio per chi ama cibo e buon vino: nel termopolio l’oste offrirà i suoi migliori piatti, secondo le semplici ricette di allora che costituiscono la base del nostro patrimonio eno-gastronomico. La manifestazione a ingresso gratuito si svolgerà nell’area del fondo Cal dove troverà spazio l’accampamento celta, nell’area del fondo Pasqualis con l’accampamento romano e in piazza Patriarcato dove si svolgeranno i combattimenti tra gladiatori. Il centro sarà animato inoltre dai mercati in via Popone e via dei Patriarchi

TRE GIORNI RICCHI DI EVENTI.

Venerdì 15 alle 19 si apriranno i mercati storico e gastronomico, alle 20.00 all’interno del lapidarium del Museo Archeologico Nazionale verrà proposto uno spettacolo di danze, teatro e cucina antica, alle 20.30 fra i monumenti funerari del Lapidario del Museo Archeologico Nazionale gli spiriti degli antichi abitanti di Aquileia si racconteranno attraverso storie di vita e leggende del nostro antico territorio. Alle 21.45 al fondo Cal si terrà la cerimonia d’apertura con la festa del fuoco di Beleno tra riti e danze. Sabato 16, con l’apertura degli accampamenti alle 10.00, inizierà una lunga giornata di rievocazione. Attorno alle 11.00 nell’arena gladiatoria in piazza Patriarcato, i gladiatori si sfideranno nei ludi, alle 12.30 è il momento del banchetto per i nuovi coloni: dopo il lusso delle raffinate pietanze, alcune fanciulle allietano il simposio dei propri signori con danze antiche al campo romano. Alle 16 al campo romano spettacolo di cavalleria celtica, la danza dei sacerdoti Salii, alle 18 ancora ludi gladiatori, in piazza Patriarcato e alle 19.00 il simposio , alle 20 l’antico gioco dell’harpastum, alle 21 “Historia muneraria”, spettacolo della gladiatura nella storia. Alle 22.00 si rievocherà il rito del “sulcus primigenius”, momento solenne in cui il Senato, per ribadire il potere di Roma su queste terre, conferisce il mandato ai consoli di scavare il solco primigenio della futura città di Aquileia.

 Domenica 17, la rievocazione si aprirà alle 11.00 con i ludi gladiatori in piazza patriarcato, alle 12.00 il simposio all’interno del campo romano sul fondo Pasqualis,, Alle 16.00 spettacolo di cavalleria celtica e prove di abilità tra cavalieri,  alle 17.00 i ludi gladiatori in piazza Patriarcato, e conferenza di Marco Berardinelli “LA POSCA COME STRATEGIA MILITARE” e al Museo Archeologico Nazionale alle 18.00 la danza dei sacerdoti Salii, alle 19 si rinnoverà il rito del Solco Primigenio, con cui si fonda la  futura città di Aquileia. Alle 20.00 il simposio e alle 21.00, in piazza patriarcato spettacolo finale di gladiatura. 

Inoltre sabato e domenica, per tutta la giornata, agli accampamenti romano e celta gli abitanti dei villaggi coinvolgeranno il pubblico facendo provare l’arceria celta e romana, proponendo la filatura, la tintura e la tessitura della lana, la lavorazione del mosaico, della ceramica, la battitura del ferro, avvincenti duelli, il tiro con l’arco.

Nell’area della Basilica troverà spazio il mercato artigiano storico e in tutta la città stand enogastronomici e antiche tabernae.

 Informazioni su www.temporainaquileia.eu tel +39.3921679400

VENERDì 15 GIUGNO

 ore 19.00

apertura aree enogastronomiche e mercato storico.

Campo Romano - Fondo Pasqualis , Fondo C.A.L - Campo Celtico e Centro Storico

 ORE 19.30  –  ALBA NOCTE: SIMPOSIUM

All’interno del lapidario romano del Museo Archeologico di Aquileia lo spettacolo della cucina antica riproposta fra danze, teatro e dimostrazioni enogastronomiche.

ORE 20.00 – ALBA NOCTE: PANEM et CIRCENSEM

ORE 20.30 –  ALBA NOCTE: IMAGO

Fra i monumenti funerari del Lapidario del Museo Archeologico gli spiriti degli antichi abitanti di Aquileia si raccontano attraverso storie di vita e leggende del nostro antico territorio.

Museo Archeologico Nazionale

 ore 21.45 – CERIMONIA DI APERTURA: I FUOCHI DI BELENO

La festa del solstizio fra riti e danze del popolo celtico.

Fondo C.A.L - Campo Celtico

 

ore 22.45 –  ROMA INCONTRA LE TERRE DI AQUILEIA

La delegazione della Repubblica Romana incontra le popolazioni autoctone Celtiche.

Fondo C.A.L - Campo Celtico

L’INGRESSO AI CAMPI STORICI E GLI SPETTACOLI SONO GRATUITI

 

SABATO 16 GIUGNO

DALLE 10.00 ALLE 23.00

DIDATTICA NEI CAMPI STORICI

Campo Romano - Fondo Pasqualis e Fondo C.A.L - Campo Celtico

DALLE 10.00 ALLE 20.00

L’arte della Falconeria nei tempi antichi

Fondo C.A.L - Campo Celtico

DALLE 10.00 ALLE 23.00

apertura aree enogastronomiche e mercato storico.

Campo Romano - Fondo Pasqualis , Fondo C.A.L- Campo Celtico e Centro Storico

Ore 11.00 –  LUDI GLADIATORI

Insediatisi ormai sul territorio, la repubblica fa giungere ad Aquileia uno degli spettacoli più cruenti e più seguiti del tempo, l'arena gladiatoria. In piazza Patriarcato, gladiatori si sfideranno tra il sangue e la sabbia per il giubilo dei coloni aquileiesi.

Piazza Patriarcato

Ore 12.30 – IL SIMPOSIO

Lo spettacolo della cucina antica riproposta fra danze, teatro e dimostrazioni enogastronomiche.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 16.00 LA CAVALLERIA CELTICA

Equus – lezione spettacolo sulla cavalleria e prove di abilità tra i cavalieri.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

 

ORE 16.30 DANZA DEI SALII

La danza saltellante che i sacerdoti Salii dedicavano a Marte, prima protettore dei campi, dei contadini e del bestiame.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 17.00 HONESTA MISSIO

Già nel periodo tardo repubblicano la ferma militare poteva durare fino ad un massimo di 16 anni. Al termine del servizio veniva concesso un premio per il congedo onorevole (honesta missio) e poteva consistere in un terreno o una somma di denaro.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

Ore 18.00 – Arena Gladiatoria LUDI GLADIATORI

Spettacolo e didattica sulla gladiatura.

Piazza Patriarcato

ore 19.00 – IL SIMPOSIO

Lo spettacolo della cucina antica riproposta fra danze, teatro e dimostrazioni enogastronomiche.

Piazza Patriarcato

ore 20.00 – HARPASTUM

Dimostrazione didattica dell’antico gioco con la palla dei Legionari Romani.

Piazza Patriarcato

ore 21.00 – HISTORIA MUNERARIA

Lo spettacolo della Gladiatura nella Storia

Spettacolo in tre Atti: Origines: dai Campani agli Etruschi passando per le legioni romane. Caena libera: l'ultima cena e le pratiche amministrative e rituali. Munus: gli eroi in anfiteatro; pubblico, regole e giudizio finale.

Piazza Patriarcato

Ore 22.00 – RITO DELLA FONDAZIONE DELLA CITTA’ DI AQUILEIA: SULCUS PRIMIGENIUS

Un aratro tirato da due possenti buoi parati a festa e condotto dal fondatore della città incide nella nuda terra il futuro percorso della cinta muraria più esterna, il confine tra la civiltà romana ed il resto del mondo: la ricostruzione del rito con cui i Triumviri, Publio Scipione Nasica, Gaio Flaminio e Lucio Manlio Acidino diedero vita alla magnifica storia di Aquileia.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

L’INGRESSO AI CAMPI STORICI E GLI SPETTACOLI SONO GRATUITI

 

DOMENICA 17 GIUGNO

 

DALLE 10.00 ALLE 23.00

DIDATTICA NEI CAMPI STORICI

Campo Romano - Fondo Pasqualis e Fondo C.A.L - Campo Celtico

DALLE 10.00 ALLE 20.00

L’arte della Falconeria nei tempi antichi

Fondo C.A.L - Campo Celtico

DALLE 10.00 ALLE 23.00

apertura aree enogastronomiche e mercato storico.

Campo Romano - Fondo Pasqualis , Fondo C.A.L- Campo Celtico e Centro Storico

ORE 11.00 LUDI GLADIATORI

Spettacolo e didattica sulla gladiatura.

Piazza Patriarcato

ORE 12.00 IL SIMPOSIO

Lo spettacolo della cucina antica riproposta fra danze, teatro e dimostrazioni enogastronomiche.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 16.00 LA CAVALLERIA CELTICA

Equus  – lezione spettacolo sulla cavalleria e prove di abilità tra i cavalieri.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 15.00 LUDI GLADIATORI

Spettacolo e didattica sulla gladiatura.

Piazza Patriarcato

ORE 17.00 CONFERENZA: “LA POSCA COME STRATEGIA MILITARE” di Marco Berardinelli.

“IL LAVORO MILITARE DELLE LEGIONI ROMANE” di Filippo Crimi.

Lapidario Museo Archeologico Nazionale

ORE 18.00 DANZA DEI SALII

La danza saltellante che i sacerdoti Salii dedicavano a Marte, prima protettore dei campi, dei contadini e del bestiame.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 18.30 HONESTA MISSIO

Già nel periodo tardo repubblicano la ferma militare poteva durare fino ad un massimo di 16 anni. Al termine del servizio veniva concesso un premio per il congedo onorevole (honesta missio) e poteva consistere in un terreno o una somma di denaro.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 19.00 RITO DELLA FONDAZIONE DELLA CITTA’ DI AQUILEIA: SULCUS PRIMIGENIUS

Un aratro tirato da due possenti buoi parati a festa e condotto dal fondatore della città incide nella nuda terra il futuro percorso della cinta muraria più esterna, il confine tra la civiltà romana ed il resto del mondo: la ricostruzione del rito con cui i Triumviri, Publio Scipione Nasica, Gaio Flaminio e Lucio Manlio Acidino diedero vita alla magnifica storia di Aquileia.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 20.00 IL SIMPOSIO

Lo spettacolo della cucina antica riproposta fra danze, teatro e dimostrazioni enogastronomiche.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

ORE 21.00 LUDI GLADIATORI –  IL MUNUS

Spettacolo finale di gladiatura.

Campo Romano - Fondo Pasqualis

L’INGRESSO AI CAMPI STORICI E GLI SPETTACOLI SONO GRATUITI