Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Strofe dipinte di jazz

A Romans 3 giorni dedicati all’arte in tutte le sue sfumature
25919
Romans d'Isonzo
viale Trieste 52
Laghi Fipsas
12/07 e fino al 14/07

UMANO | EXTRA | UMANO

Umano – Extraumano è il tema di quest'anno. Ispirati dalla mostra dedicata a “Frankenstein ovvero il Prometeo moderno” di Mary Shelley che l'Associazione DayDreaming Project di Trieste ha proposto, abbiamo deciso di chiedere agli artisti installazioni e performance che si ispirino all'essere umano, agli esseri extraumani come possono essere robot, golem, alieni, creature fantastiche oppure alla volontà di superare la condizione umana come anche alla disumanizzazione che spesso avviene nel raccontare e vivere l'incontro con l'altro, il diverso da noi.

PROGRAMMA

GIOVEDI' 12 LUGLIO

ore 20,30 APERTURA FESTIVAL

ore 21,00 Bit generation (poesia)

Letture e performance poetiche proposte dal gruppo aperto Bit Generation, composto da giovani dell'area monfalconese e dell' isontino.

ore 21,30 Elisa Cecchini | BETWEEN AFRICA AND ME (performance di danza afro contemporanea)

“Un incontro fortuito, un sentimento inaspettato… Un viaggio tra suoni, colori e tradizioni contrastanti che trovano il modo di convivere in un cuore bianco tra amore e follia.” Elisa Cecchini è danzatrice, coreografa e insegnate di danza moderna e afro contemporanea.

ore 22,00 Nesesari Kakalulu (afrobeat)

Martin Gerbec: percussioni | Žiga Ipavec: percussioni | Gal Furlan: djembe, congas | Urban Kušar: batteria | Vasja Kavčic chitarra acustica | Rok Černic: chitarra elettrica | Timi Vremec: basso | Jure Sulič trombone | Matej M. Podobnik: tromba.

Band slovena composta da nove strumentisti che si sono uniti con lo scopo di creare musica orientata al ritmo, per dare al pubblico vibrazioni positive e il desiderio di danzare. Con una combinazione di groove specifici e improvvisazione collettiva, questa piccola orchestra vuole essere un'alternativa alla musica dance elettronica dominante, per restituire il rituale della danza alla sua forma umana più primitiva.

ore 23,30 ELETÁ - Tamima Brasil & Elena Diz (brazilian hispanic music)

Elena Diz: voce, chitarra, percussioni | Tamima Brasil: percussioni

eLeTà è un dialogo musicale tra diverse culture e parte dall'essenza di voce e percussioni, il duo, formato dalla cantante e percussionista spagnola Elena Diz e da Tamima Brasil, batterista e percussionista brasiliana, combina strumenti tipici brasiliani come pandeiro, berimbau e atabaque con il ritmo della musica flamenca a cui si aggiungono suoni elettronici e campionamenti.

VENERDI' 13 LUGLIO

ore 20,00 Bit generation (poesia)

ore 20,30 Emanuele Filippi 5ET (jazz)

Emanuele Filippi : pianoforte | Vilma Ramirez-Alvarez: Voce | Giovanni Cigui: alto sax | Eugenio Dreas: basso elettrico | Luca Colussi: batteria.

Emanuele Filippi, pianista friulano vincitore di prestigiosi concorsi nazionali, attualmente residente a New York, propone un progetto ispirato alla musica di Johann Sebastian Bach, dove si uniscono contrappunto e improvvisazione. Emanuele è stato allievo di alcuni grandi pianisti jazz contemporanei tra cui Glauco Venier, Fred Hersch e Kevin Hays, è membro fondatore della Udin&Jazz Big Band ed è attivo in molti progetti in Italia e all’estero.

ore 22,00 Riccardo Morpurgo “MANDALA” TRIO (jazz)

Riccardo Morpurgo: pianoforte | Alessandro Turchet: contrabbasso | Luca Colussi: batteria

Il nome “Mandala” trae ispirazione dai mandala buddisti e induisti, immagini geometriche usate per trovare l’equilibrio, l’essenza.

Il Trio suona le composizioni originali di Riccardo Morpurgo usandole come dei Mandala per trovare un equilibrio tra composizione ed improvvisazione. I brani alternano momenti di rigore strutturale in cui si sta nella forma a momenti in cui i tre strumenti, in maniera indipendente, si svincolano e si allontanano dal punto di partenza per creare una molteplicità di strutture simmetriche, come un Caleidoscopio al cui interno il ritmo esiste in un tempo senza tempo.

ore 23,30 Laik a dog (electro/dub/rock)

Simone: dubmaster | Lewis: voce | Elisabetta: tastiere, synth, flauto traverso

E' un progetto musicale del Laik A Studio di Gorizia che nasce dalla collaborazione tra Digital Rebirth (Simone), Lewisland (Lewis) e B.W.E.C. (Elisabetta). I Laik A Dog sono un gruppo di musica elettronica con uno stile che varia dal rock al dub incrociando anche rap e drum & bass, ad accompagnarli ci saranno i visuals di Zenlux aka Emiliano Grusovin artista italiano coinvolto da tempo nella sperimentazione visiva e sonora su molteplici piani dell'esperienza sensibile, coniuga un immaginario astratto e minimale attraverso sofisticati mezzi tecnologici.

Notte: DiscoorsettO dj set

SABATO 14 LUGLIO

ore 19,00 Bit Generation (poesia)

ore 19,30 Giovanni Fierro – Gorizia On/Off

Presentazione del nuovo libro del poeta goriziano Giovanni Fierro, pubblicato da Qudulibri Editore di Bologna. Dialogherà con l'autore Pericle Camuffo.

ore 20,30 GDG Modern Trio (retrofuturist soundtracks)

Francesco Giampaoli: basso, chitarra | Bruno Dorella: chitarra | Stefano Ghittoni: samples, beats e tastiere

Le idee di Ghittoni, fortemente permeate dal suo immaginario di elettronica vintage, sono state sviluppate facendo emergere l’attitudine esotica di Giampaoli e quella più spigolosa di Dorella, il tutto accomunato dall'amore per le atmosfere create dal regista David Lynch.

ore 21,30 The Young Olden (big beat/electronica)

Romeo Enrico Bernardini: basso synth, tastiere, samples | Alessandra Collovini: batteria elettronica

Il duo è influenzato dal big beat ed elettronica degli anni '90. La sezione ritmica viene suonata dal vivo in sincronia con sequenze, samples e video. I campionamenti provengono da molti generi diversi, dal pop al funk dal rap al soul.

ore 22.30 The link quartet (hammond beat/funk)

Paolo Apollo Negri: Hammond | Marco Murtas: chitarra | Alberto Pato Maffi: batteria | Renzo Bassi: basso | Silvia Molinari: Voce

Attivo dal 1993, il Link Quartet si è imposto a livello internazionale come punto di riferimento per il suono Hammond grazie a un'esplosiva miscela di funk, rock e soul interpretata in maniera unica, moderna e originale.

Notte: Romeo Enrico Bernardini VideoDjset