Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

I mercoledì della Volpe

Focus su violenza sulle donne, educazione dei giovani e malattie psichiatriche
23850
(ph. Ufficio stampa Il Piccolo Principe)
San Vito al Tagliamento
Località Comunali
La Volpe sotto i Gelsi
14/02/18
14.30

Tornano “I mercoledì della Volpe”, incontri aperti al pubblico dedicati alla riflessione di temi sociali, organizzati dalla cooperativa sociale casarsese Il Piccolo Principe negli spazi della fattoria sociale La Volpe sotto i Gelsi, in località Comunali a San Vito al Tagliamento. Tre gli appuntamenti in programma a febbraio dedicati ciascuno, a un tema sociale diverso: la violenza contro le donne (14 febbraio), l'educazione delle giovani generazioni (21 febbraio) e la malattia psichiatrica (28 febbraio). Gli eventi sono organizzati con la collaborazione delle cooperative sociali Futura e il Granello, dell'amministrazione comunale di San Vito al Tagliamento e l'Azienda Sanitaria 5 Friuli Occidentale.
“Sarà un'occasione per riflettere e approfondire grandi tematiche sociali – ha spiegato Luca Zavagno, referente dell’area Integrazione Sociale de Il Piccolo Principe –. Avremo la possibilità di prendere parte ad un'interessante reading teatrale della compagnia Recitar Giocando dell'Ute di San Vito sul tema della violenza contro le donne e alla visione di due film d'autore che ci introdurranno a tematiche importanti come l'educazione dei nostri ragazzi e la psichiatria. Non solo questi incontri ci permettono anche di farci conoscere più da vicino e far capire che tipo di lavoro svolgiamo: infatti a La Volpe sotto i Gelsi, solo nell’ultimo anno – includendo anche il progetto Orti solidali di Torrate – sono state seguite 69 persone con svantaggio, di cui alcune con disabilità e fragilità psichiatriche”.
Il primo incontro di “I mercoledì alla Volpe” sarà il 14 febbraio. Alle 14.30 la lettura teatrale Benvenute in paradiso, storie di donne “amate” e uccise, liberamente tratto dal libro “Ferite a morte” di Serena Dandini della Compagnia Recitar Giocando dell'Ute di San Vito al Tagliamento, per la regia di Carla Manzon.
Il secondo appuntamento è fissato per mercoledì 21 febbraio alle 14.30 con la proiezione di I nostri ragazzi. Nel film di Ivano De Matteo, Alessandro Gassman è un padre avvocato la cui figlia adolescente si macchia di un atroce delitto. A fargli da contraltare «etico», il fratello Luigi Lo Cascio. Nel film si analizza in maniera profonda e toccante, il difficile rapporto tra genitori e figli.
L’ultimo appuntamento è in calendario per mercoledì 28 febbraio alle 14.30 con la proiezione di Il grande cocomero. Nel film di Francesca Archibugi, la piccola Pippi è vittima di attacchi epilettici, e il giovane psichiatra infantile Arturo cerca di aiutarla. Ispirato all'esperienza di Marco Lombardo Radice, la pellicola ha vinto tre David di Donatello 1993 e molti altri premi. Ad introdurre la proiezione, Piero Colussi, psicologo ma anche esperto di cinema, tra i fondatori del Cinemazero e delle Giornate del Cinema Muto.
Al termine degli incontri, che si terranno anche in caso di maltempo, ci sarà un rinfresco aperto a tutti i partecipanti in cui si potranno gustare le specialità preparate dai ragazzi con disabilità del Centro socio occupazionale e dagli utenti de La Cucina delle Fratte Il Piccolo Principe.