Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Mondo Martini

Al Palmanova Outlet Village arte e creatività in mostra grazie agli storici cartelloni pubblicitari
31940
Aiello del Friuli

Palmanova Outlet Village
oggi e fino al 27/01
10.30-13.30/14.30-19.30

Dal 14 dicembre al 27 gennaio, la destinazione dello shopping friulana ospiterà la rassegna “Mondo Martini: la pubblicità come percorso di stile”. Realizzata grazie alla collaborazione tra Land of Fashion, Casa Martini e Archivio Storico Martini & Rossi, l’esposizione è incentrata sulle grandi firme della cartellonistica pubblicitaria tra fine Ottocento e gli anni Settanta del Novecento, cui sarà affidato il compito di raccontare il brand attraverso arte e creatività.

Il vernissage della mostra è in programma  sabato 14 dicembre, alle 16.30, nell’unità 62, con dj set Enrico Pellizzari e la presenza di un Barman free style, che saprà intrattenere i visitatori con le sue esibizioni “volanti” offrendo deliziosi cocktails preparati con maestria.

Palmanova Outlet Village racconta il territorio attraverso le sue eccellenze e le sue peculiarità mentre Martini racconta la pubblicità come un vero e proprio percorso di stile, che passa attraverso la storia dell’aperitivo e del Made in Italy. Un binomio vincente, che troverà un punto di arrivo e di partenza in questa mostra. Il Palmanova Outlet Village, noto per la sua disposizione a perseguire il lifestyle in tutte le sue declinazioni, diventa un contenitore perfetto per ospitare un’esposizione d’indubbio appeal, pensata per tutti i target di visitatori, italiani e stranieri. All’interno dell’unità 62 è stato realizzato un allestimento moderno e minimal, caratterizzato da una contaminazione tra antico e contemporaneo.

La mostra si potrà visitare gratuitamente tutti i giorni, dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30. I visitatori del Village, gli appassionati del genere e gli amanti dello shopping avranno la possibilità di soffermarsi su un pezzo di storia del marchio, con illustrazioni, stili, linguaggi e ispirazioni diverse, dai modelli liberty a un linguaggio più veloce e dinamico, creato da alcuni dei più grandi nomi italiani e internazionali del cartellonismo pubblicitario, come Giorgio Muggiani (1887-1938), tra gli iniziatori di questa nuova forma d’arte pubblicitaria, Giuseppe Riccobaldi, Leonardo Cappiello, Jean Droit e Hans Schleger.

«Land of Fashion ospita - ricorda la marketing manager, Giada Marangone - fuori dagli spazi espositivi più tradizionali, il brand e la sua arte attraverso una mostra itinerante in tutti i cinque Village della Penisola. L’esposizione dedicata agli amanti del marchio e della comunicazione pubblicitaria su stampa, presenta 22 manifesti unici, che raccontano, attraverso le immagini, l’evolversi di uno dei marchi indiscussi del lifestyle italiano».

«La cartellonistica pubblicitaria rappresenta una delle tappe più amate dal pubblico in visita ai musei di Casa Martini, a Pessione di Chieri (TO). Abbiamo aderito con entusiasmo al progetto espositivo proposto da Land of Fashion per aprire il nostro patrimonio culturale ad un pubblico vasto, interessato allo stile e alla bellezza – dichiara Marco Budano, Martini Brand Homes Manager –. Insieme all’Archivio Storico Martini & Rossi è stato possibile selezionare i 22 soggetti in mostra e narrare un percorso di comunicazione e arte attraverso alcuni degli esemplari della collezione aziendale: chi fosse incuriosito e volesse scoprire tutte le sorprese che riserva la nostra Brand Home, sarà il benvenuto a Pessione per scoprire il nostro museo e le experience Martini che proponiamo ogni giorno».

Osservando le opere con uno sguardo d’insieme è facile cogliere il percorso che esse disegnano, in modo continuo e coerente, dalla fine del XIX secolo sino agli anni Settanta del Novecento, abbracciando tutto l’arco temporale in cui i manifesti rappresentarono il principale mezzo di comunicazione pubblicitaria, con cui i gestori delle imprese intendevano promuovere le loro offerte e trasmettere attraverso una sola immagine l’essenza del prodotto reclamizzato con la complicità della stampa a colori. I primi a dedicarsi all’affiche furono artisti di altissimo livello e fama internazionale, che prestarono il loro talento a scopi forse meno elevati ma sicuramente gratificanti come Jules Cheret, Henri de Toulouse Lautrec e Alexandre Steinlen. L’epoca dell’affiche ebbe padri illustri anche in Italia firmate dai grandissimi Marcello Dudovich e Leopoldo Metlicovitz che, assieme a Leonetto Cappiello e Aleardo Terzi, furono i pionieri della nuova grafica pubblicitaria italiana. Quando si parla di pubblicità non si può non pensare ai grandi manifesti pubblicitari con cui Martini ha tappezzato l’Italia dal 1863. Al suo servizio lavorarono alcune delle più grandi firme dell’illustrazione, con stili e ispirazioni diversi ma con l’identico desiderio d’interpretare al meglio lo spirito dei tempi e l’anima del prodotto.

La marketing manager Giada Marangone aggiunge: «Questa mostra avrà una connotazione tra l’antico e il moderno. Abbiamo voluto valorizzare forme di espressione artistica più recenti e non prioritariamente artistiche. Da anni sosteniamo iniziative culturali di vario genere e ora siamo felici di accogliere nel nostro Village una forma nuova di comunicazione, che si colloca  tra l’arte e la pubblicità, di cui Martini è stato eccellente soggetto e rappresentante».