Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Folklore

Miv Festival

A Pordenone grande musica accompagnata dal finger food festival
20941
Dubioza kolektiv (ph. Goran Lizdek)
Pordenone

Parco IV Novembre
24/08 e fino al 27/08

Accompagnato dal finger food festival arriverà dal 24 al 27 agosto al Parco IV Novembre di Pordenone per l’Estate in Cità il Miv Festival, Music in Viillage, a cura di Complotto Adriatico. Ad aprire il festival il 24 agosto saranno i Dubioza Kolektiv, band di origine bosniaca, fondata nel 2003 da Adis Zvekić e Almir Hasanbegović (ex membri della band, “Gluho doba against Def Age”) e Brano Jakubović e Vedran Mujagić (ex membri di “Ornamenti”, originari da Sarajevo). In un secondo momento entrano a far parte della formazione anche il chitarrista Armin Bušatlić, il batterista Senad Šuta, il tecnico del suono Dragan Jakubović e, nel 2011, il sassofonista Mario Ševarac. I Dubioza kolektiv sono un gruppo musicale bosniaco, formatosi a Sarajevo nel 2003. Insieme propongono un originale mix di suoni hip-hop, reggae, dub, rock a cui si aggiungono motivi musicali che si ispirano al folklore bosniaco: con esso danno voce alle problematiche sociali che colpiscono la Bosnia, e portare fuori dai confini nazionali le tradizioni balcaniche, spogliate dagli stereotipi dei media esteri. Venerdì 25 agosto protagonisti saranno il James Taylor Quartet - gruppo acid jazz e funk britannico, capitanati dall'hammondista James Taylor – e il polistrumentista italo canadese Bruno Bellissimo. I James Taylor Quartet potano on stage qualcosa di unico: una miscela esplosiva di Soul, Funk, Jazz, Spy Movies, R'n'B. Il loro "The Rochester Mass" registrato in un giorno con il coro di Rochester, è il primo album di funk e musica sacra mai pubblicato, un raro esempio di fusion. La produzione musicale di Bruno Bellissimo ha un suono unico influenzato dai classici dell’italo/space disco italiana e dalle colonne sonore dei film horror/sci-fi di fine anni ’70 inizio anni ’80 ma rielaborato in uno stile contemporaneo e molto personale. Sabato 26 agosto di scena sarà Freddie Mc Gregor, crooner giamaicano dal tocco soul e portavoce della musica reggae nel mondo, alla cui diffusione ha contribuito con più di 30 album e numerose iniziative per il sociale, accompagnato dalla sua fedelissima Big Ship Band. Chiuderanno il festival domenica 27 agosto i Playa Desnuda - Michele Poletto, Jvan Moda, Walter Sguazzin, Pietro Sponton, Leo Virgili - band friulana con centinaia di concerti alle spalle, passaggi sulle radio nazionali italiane e spagnole, un EP e tre dischi all'attivo, attualmente impegnati come resident band al Rototom Sunsplash alle porte di Valencia.