Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Sport

Memorial Enzo Battimelli

A Trieste l'evento internazionale di boxe
21752
Trieste
via Visinada 5
Palasport "Giorgio Calza"
13/10 e fino al 15/10

Il primo appuntamento, come tutti gli altri a ingresso gratuito, è fissato per le ore 19.30 di venerdì 13 ottobre su un ring che regalerà agonismo, emozioni e spettacolo per ben tre giorni consecutivi, grazie al grande evento ideato per ricordare il maestro Enzo Battimelli.

Ospite d’onore, oltre a numerosi atleti del passato, il campione olimpico e campione iridato Maurizio Stecca, oggi tecnico azzurro.

Alla giornata d’esordio faranno seguito anche quelle di sabato 14 e domenica 15 ottobre quando una settantina di pugili e una cinquantina di giovanissimi dai 5 ai 13 anni giungeranno a Trieste in rappresentanza di 20 società e otto regioni italiane, oltre ai gioiellini di sicuro avvenire provenienti dai Paesi confinanti.

In programma una trentina i match complessivamente previsti nell’arco delle 72 ore triestine, tutti sulla distanza delle tre riprese da tre o due minuti ciascuna.

Protagoniste le categorie maschili e femminili con delicati test match in vista dei Campionati Italiani categorie SeniorJuniorElite, Youth e Schoolboy.

In programma nella mattinata della terza giornata anche lo svolgimento del ‘7° Criterium Giovanile’, caratterizzato da prove di coordinazione motoria, azioni di sparring e  prove di vario tipo (tutto in totale sicurezza e senza alcun contatto).

Senza dimenticare, ovviamente, la parentesi espressamente dedicata al progetto  ‘# Metti KO il Bullismo con più sicurezza senza usare la violenza’ che vede l’A.S.D. Club Sportivo Trieste Pugilato affiancata dall’Associazione Educaforum; la dottoressa Cristina Caparesi, impossibilitata a presenziare di persona, ha inviato un messaggio personale: “Abbiamo apprezzato la campagna dell’ADS PUGILATO TRIESTE e ne rileviamo il beneficio per diverse ragioni. In primis, per la sensibilizzazione dell’opinione pubblica su una delle piaghe di questi tempi che, come è noto a tutti, può condurre le vittime a decisioni estreme. In secondo luogo, perché il pugilato è una disciplina sportiva che richiede il rispetto di regole ed è in grado di contenere e canalizzare l’energia. In terzo luogo, perché questo sport può aiutare l’atleta ad acquisire una maggiore consapevolezza di sé ed aumentare il suo senso di efficacia. Il bullismo è un atto di dominio e prevaricazione, di tipo aggressivo (non necessariamente fisico come nel caso del cyberbullismo), in cui la vittima sente di non avere il controllo della situazione. Gli esiti sono di solito dei sintomi di tipo ansioso depressivo, quali attacchi di ansia, difficoltà di concentrazione, sintomi depressivi e disturbi psicosomatici. Rafforzare il senso di autostima e di autoefficacia della vittima, sia con la disciplina pratica che con percorsi di sostegno, così come creare un ambiente anti-bullo nella scuola e nella comunità, possono fare la differenza. L’associazione EDUCAFORUM A.P.S., che gestisce il Punto di Ascolto Antimobbing della Provincia di Udine, è perciò ben lieta di sostenere l’organizzazione ADS PUGILATO TRIESTE e di portare il suo contributo al Memorial Battimelli”.

Tra i fiori all’occhiello dell’evento, nonché pupillo della società organizzatrice, è prevista anche la passerella per Mattias Zdrinca, reduce dal bronzo negli 80 kg conquistato ai Campionati Europei Junior andati in scena ad Albena (Bulgaria). Il ragazzo, classe 2001, è già qualificato e grande favorito anche in vista dei prossimi Campionati Italiani Junior in programma tra meno di un mese a Mondovì (Cuneo).

Inoltre, riflettori puntati anche sulla finale regionale della categoria Youth (16-17 anni) nei 60 kg: il derby cittadino tra Borislav Bogdan Pajkic (ASD CS Ts Pugilato) e Daniele Maciotta (ASD Pugilistica Ente Porto TS) qualificherà di diritto il vincitore alle fasi finali dei campionati tricolori di categoria che si svolgeranno ad Avellino.

 

Bolognese, classe 1942, trapiantato a Trieste fin da bimbo, il maestro Enzo Battimelli seppe unire l’attività di commerciante a quella di tecnico di pugilato, dopo buone esperienze sul ring da dilettante, fondando lui stesso nel 1975 la società ancora viva e attiva, sotto la presidenza del figlio Paolo. Poche parole, ma tanto rigore e impegno per il ‘maestro Enzo’ che pretendeva dai suoi allievi soprattutto cuore, tecnica e tenacia.

“Un carissimo amico insieme al quale ho vissuto momenti importanti della gloriosa storia del pugilato triestino – così lo ha descritto il grande Nino Benvenuti – Ma deve essere ricordato soprattutto come ottimo istruttore, capace di forgiare atleti di alto livello – ricordiamo su tutti il possente pluricampione tricolore e bronzo mondiale Biagio Chianese, nonché l’iridato WBA e pluricampione europeo tra i professionisti Stefano Zoff e naturalmente Nevio Carbi, oggi primo maestro del sodalizio giuliano, ma anche Augusto Sparano e Francesco Foti – nonché di trasmettere a decine di ragazzi di svariate generazioni quei valori di coraggio, impegno e lealtà che lo hanno sempre contraddistinto. Un uomo rimasto nei cuori di tutti coloro che lo hanno conosciuto”.

 

Questi gli appuntamenti nel dettaglio:

-        Venerdì 13 ottobre - Palasport ‘Giorgio Calza’ - Chiarbola – ore 19.30:

10 match categoria Schoolboy Maschile;

-        Sabato 14 ottobre - Palasport ‘Giorgio Calza’ - Chiarbola – ore 20:

10 match categoria Elite, Maschile e Femminile;

-        Domenica 15 ottobre - Palasport ‘Giorgio Calza’ – Chiarbola:

ore 10: 7° Criterium Giovanile; ore 20: 10 match categoria Elite Maschile.