Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Sport

Maratonina dell'Isonzo

Prova d'apertura della Challenge Nastro Azzurro
32455
L'arrivo vittorioso di Maurizia Cunico nella passata edizione
San Canzian d'Isonzo

Centro storico
26/01/20
10
0481 530760

Sarà record? Molto probabile, la terza edizione della Maratonina dell’Isonzo potrebbe avere numeri inconsueti per la prova giuliana. L’anticipo della gara, precedentemente allestita in marzo, sembra avere riscontrato il favore degli appassionati non solo locali, perché sono annunciate in arrivo corpose delegazioni dalle vicine Slovenia ed Austria ma anche da Lombardia e Toscana; confermata la presenza di un rappresentante della Gran Bretagna e dalla Germania. A poco meno di una settimana dalla data scelta, il numero di iscrizioni ha già superato le 300 e si spera che si vada molto oltre considerando che si potrà aderire alla mezza maratona anche domenica mattina, al costo di 25 euro, di cui 2 per ogni iscritto andranno in beneficenza a favore della Fondazione Telethon.

La maratonina, a cui è abbinata una marcia ludico-motoria di 6 km, verrà disputata su un percorso completamente chiuso al traffico, come da richiesta specifica della Prefettura. Un tracciato leggermente diverso da quello degli scorsi anni, quasi completamente pianeggiante ma con un finale un po’ movimentato, capace di ridisegnare le sorti della corsa. Un percorso dove comunque si può andare all’attacco del primato della corsa, appartenente dal 2018 al burundiano Celestin Nihorimbere (1h10’03”) e alla slovena Jasmina Vojska (1h18’20”); non sarà facile anche se nelle ultime ore hanno confermato la loro presenza forti atleti sloveni sia in campo maschile che femminile. Il tracciato coinvolge i comuni di San Canzian d’Isonzo, che ospiterà partenza e arrivo nel suo centro storico, Staranzano e Monfalcone. Il via alle ore 10 per la 21,097 km, alle 10.10 per la marcia non competitiva.

La manifestazione da quest’anno è inserita nella Challenge Nastro Azzurro, circuito di 4 gare fra Italia e Slovenia, di cui la prova di domenica prossima è quella di apertura. Successivamente si andrà all’estero a Capodistria (5 aprile) e Bovec (19 settembre) prima della chiusura con la classica Maratonina Transfrontaliera di Gorizia il 18 ottobre.