Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Folklore

Legiomania a Tergeste

Tre giorni di arti, mestieri, vita quotidiana e combattimenti alla riscoperta della Trieste all’epoca di Augusto
21779
13/10 e fino al 15/10

In collaborazione con il Comune di Trieste, il Gruppo di Archeologia Sperimentale “LEGIO I ITALICA” allestirà nel Giardino del Capitano-Orto Lapidario (antistante il Civico Museo di Storia e Arte di piazza della Cattedrale 1, sul Colle di San Giusto) un accampamento romano aperto per 3 giorni - a ingresso gratuito - alle visite del pubblico, con illustrazioni di temi e aspetti della vita del legionario. Nel pomeriggio di venerdì 13 e sabato 14, due sfilate dei legionari nella zona pedonale tra piazza dell’Unità d’Italia e piazza della Borsa.

Per trasmettere al visitatore qualcosa di più la “Legio I” sarà affiancata da spettacoli gladiatori a cura di “Ars Dimicandi” di Villa d’Adda (BG): non solo combattimenti d’alto profilo tecnico e agonistico, ma anche un’esperta narrazione. Il gruppo è formato da decine di atleti altamente qualificati nella pratica agonistica delle discipline da combattimento antiche e da un grande arsenale di armamenti e infrastrutture. La loro esperienza ultra ventennale consente di attuare eventi ben calibrati nella spettacolarità e nell’approfondimento delle tematiche storiche. La “Legio I Italica” . L’unità di combattimento fu costituita in un giorno di settembre del 67 d.C. dall’Imperatore Nerone con la denominazione di “Legio Phalanx Alexandri Magni“ e dopo la sua morte divenne la “Legio I Italica”. Era formata solo da cittadini italici alti almeno sei piedi (1,76 metri circa) e venne inviata nelle Gallie per contrastare la rivolta di Vindice. Costruì il suo castrum a Lugdunum, l’odierna Lione (Francia), e i suoi emblemi totemici furono il Toro e il Cinghiale. È famosa poi per il suo stanziamento lungo il Danubio e la partecipazione, agli ordini dell’imperatore Traiano, alla conquista della Dacia (l’area delle odierne Romania e Moldavia).

L’Associazione “Legio I Italica” di Villadose (Rovigo), costituita nel 2001, è impegnata nella rievocazione storica romana della vita dei legionari intenti a svolgere esercitazioni, presiedere funzioni religiose e cerimonie militari – il tutto nel rigoroso rispetto della filologia e delle fonti storiche. La ricostruzione fedele degli armamenti e degli equipaggiamenti, seguita dall’addestramento in prima persona ai combattimenti, rappresenta un terreno ottimale per studiare strategie, tattiche e schieramenti, con sperimentazioni sempre più approfondite. Alle tematiche militari sono affiancati gli aspetti antropologici che completano l’universo legionario.

I Percorsi Didattici proposti nelle tre giornate tergestine saranno, accanto alle dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento, il telaio, la marina militare, la musica, la sarcina (il bagaglio del legionario), la medicina, l’astronomia, la scrittura e la cucina.

 

PROGRAMMA

Venerdì 13 ottobre 2017

ore 9-12.30 e 14.30-17.30

Apertura accampamento con il saluto all’Aquila

Visita all’accampamento e illustrazione della vita quotidiana, arti e mestieri

Dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana

ore 15.30 Corteo nella zona pedonale di piazza dell’Unità d’Italia

ore 16.30 Dimostrazioni tecniche e tattiche militari

Sabato 14 ottobre 2017

ore 9-12.30 e 14.30-17.30

Apertura accampamento con il saluto all’Aquila

Visita all’accampamento e illustrazione della vita quotidiana, arti e mestieri

Dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana

ore 11 Spettacolo gladiatorio

ore 15 Spettacolo gladiatorio

ore 16 Corteo nella zona pedonale di piazza dell’Unità d’Italia

Domenica 15 ottobre 2017

ore 9-12.30 e 14.30-17

Apertura accampamento con il saluto all’Aquila

Visita all’accampamento e illustrazione della vita quotidiana, arti e mestieri

Dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana

ore 11 Spettacolo gladiatorio

ore 15 Spettacolo gladiatorio

ore 17 Chiusura accampamento