Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

La porta dell’Est

A Trieste un trio composto da musicisti serbi e croati
24851
Una Neškovic
Trieste
via Ghega 12
Conservatorio Tartini
18/04/18
20.30

Trio composto da giovani musicisti di Serbia e Croazia: Snežana Acimovic (violino), Ozren Grozdanic (fisarmonica) e Una Neškovic (pianoforte). Appuntamento in Sala Tartini alle 20.30 con ingresso gratuito previa prenotazione.

Il concerto La porta dell'Est è dedicato ad autori dell’Europa Orientale, sia di tradizione che contemporanei. Le musiche proposte rispecchiano diversi stili ed influenze: dall’ispirazione tratta dal folklore istriano (della compositrice croata Dekleva-Radaković) e slavo (con l'ucraino Surovih), passando all'introspezione di fattura modale o tonale (come nel caso dello slovacco Iršai, del croato Gorup e del bosniaco Kosorić), per giungere infine alla contemporaneità dell’Europa occidentale rappresentata dallo sloveno Rojko.

Nell'ambito del corso di Musica da Camera tenuto da Romolo Gessi al Conservatorio di Trieste, nel 2015, si forma il Duo Grozdanić-Nešković. La pianista Una Nešković e il fisarmonicista Ozren Grozdanić si propongono di esplorare la suggestiva combinazione timbrica tra pianoforte e fisarmonica; al successo del duo si uniscono ben presto altri strumentisti, ampliandone così le possibilità coloristiche. Seguendo questo intento, dal 2016 il duo si esibisce anche unitamente alla violinista Snežana Aćimović. Il programma di quest'ultima formazione si sviluppa su brani di compositori contemporanei e per questo motivo sono nate numerose collaborazioni con diversi compositori, con l’intento di contribuire ad ampliare il repertorio delle formazioni strumentali più inusuali.