Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Incontri

Mostra di Alan Stefanato e Rihard Lobenwein. A cura di Renzo Grigolon
18913
Trieste
via Torrebianca 22
Sala Sbisà
oggi e fino al 08/05
da lunedì a sabato 16.30-19.30, domenica e festivi 10.30-12.30

Promossa dall'Università Popolare di Trieste insieme al Ministero degli Affari Esteri, della Regione Friuli Venezia Giulia e dell'Unione Italiana, la mostra mette in comunicazione due linguaggi artistici, due codici espressivi apparentemente antitetici capaci però di dialogare tra loro. Alan Stefanato e Rihard Lobenwein - afferma Francesca Martinelli - sono due artisti contemporanei che si esprimono attraverso codici pittorici molto personali e che attingono rispettivamente a background diversi geograficamente e culturalmente. Due espressioni pittoriche visivamente opposte, che nelle loro estremità si uniscono e si completano. Il "luogo di mezzo" fra l'informe liquido e l'iperrealismo fiammingo di chiara struttura rinascimentale, è la nostra materia di confronto e di analisi. La vicinanza di questi due artisti e la fruizione simultanea delle loro opere crea nello spettatore una reazione di spaesamento dovuta al contrasto netto nel primo approccio visivo. La forma tangibile e perfetta si dissolve nella liquidità incontrollabile e destabilizzante del non conoscibile.

La mostra resterà aperta fino all'8 maggio, dalle 16.30 alle 19.30 (domenica e festivi dalle 10.30 alle 12.30).