Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Il ritorno del lupo: la sfida per la coesistenza

Da Roma a Pontebba, incontro con uno dei massimi esperti al mondo
21756
Luigi Boitani (ph. La Sapienza)
Pontebba
via Grillo 3
Teatro Italia
13/10/17
18

Fino a non molti anni fa sembrava in via d'estinzione, destinato a sopravvivere solo come personaggio delle favole, invece il lupo è tornato a popolare le montagne italiane e la sua gestione, così come quella di altri grandi predatori, è nuovamente di grande attualità.

Luigi Boitani, biologo, professore ordinario di Zoologia all'Università "La Sapienza" di Roma e uno dei massimi esperti mondiali del lupo, collaboratore e spesso ospite di trasmissioni RAI, ne parlerà al Teatro Italia di Pontebba, venerdì 13 ottobre alle ore 18, nella conferenza "Il ritorno del lupo: la sfida per la coesistenza”.

L'incontro, promosso dalle sezioni Cai di Pontebba e Moggio Udinese e dall'ASCA, con il sostegno del Cai FVG e in collaborazione con il Gruppo Grandi Carnivori del Cai, è aperto al pubblico e vedrà la partecipazione degli alunni delle scuole secondarie di secondo grado di Pontebba e Tarvisio.

 

Luigi Boitani è professore ordinario di Biologia della Conservazione e Ecologia Animale presso il Dipartimento di Biologia e Biotecnologie della Università di Roma La Sapienza. E’ stato direttore del Dip. Biologia Animale e dell’Uomo per 10 anni (2000-10) e Presidente della Society for Conservation Biology (2009-11), società scientifica con base a Washington DC, ed è fondatore e Presidente dell’Istituto di Ecologia Applicata di Roma dal 1987. E’ membro del Comitato Direttivo della Species Survival Commission e Chair del Large Carnivore Initiative for Europe dell’IUCN. Ha ricevuto numerosi premi tra cui il Peter Scott Award for Conservation Merit. I suoi interessi scientifici principali sono l’ecologia sociale dei grandi carnivori e in particolare del lupo, lo studio della distribuzione delle specie su scale nazionali e globali, l’approccio biologico alla pianificazione ottimale delle risorse per la conservazione. Ha svolto numerosissime conferenze e seminari nelle maggiori università europee e americane. E’ autore di oltre 340 pubblicazioni scientifiche, 10 libri e oltre 80 relazioni tecniche. E’ stato membro di molte commissioni ministeriali e regionali sui temi della conservazione della biodiversità e svolge ruolo di consulente della Commissione Europea per la gestione dei grandi carnivori. Ha svolto una intense attività di divulgazione sui temi della conservazione della natura collaborando a trasmissioni RAI (PAN, Geo&Geo), riviste nazionali (collaboratore di Airone fin dal numero 1) e internazionali.