Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Young

Il filo del racconto

Spettacolo degli alunni della scuola primaria Duca d’Aosta di Monfalcone
19406
(ph. ERT FVG)
Monfalcone

19/05/17
17.30
7
Monfalcone
corso del Popolo 20
Monfalcone

Si concluderà venerdì 19 maggio la 17^ edizione del MAT+S, il progetto teatrale Musica Arte Teatro + Scienza curato dall’attrice Luisa Vermiglio e organizzato dall’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia con il sostegno e la collaborazione dell’amministrazione comunale e dall’Istituto Comprensivo “Ezio Giacich”. Alle 17.30 il palcoscenico del Teatro comunale accoglierà gli oltre 170 bambini della scuola primaria Duca d’Aosta che metteranno in scena lo spettacolo finale titolato “Il filo del racconto. Viaggio antropologico intorno e accanto a noi”.

L’approccio peculiare e distintivo del MAT+S è quello di avvicinare i bambini, in modo creativo e ludico, ai linguaggi dell’Arte, della Musica e del Teatro esplorandone i possibili intrecci (spesso meno improbabili di quanto si pensi) con la Scienza. Negli anni il MAT+S è diventato un importante valore aggiunto nell’offerta formativa delle scuole di Monfalcone e quest’anno ha visto la partecipazione dell’attore e danzatore Andrea Rizzo, della musicista e cantante Elisa Ulian, dell’artista Andrea Antoni e della professoressa Roberta Altin, docente di Antropologia culturale all’Università di Trieste.

Quest’anno il progetto si è tuffato in una scienza complessa e in continuo divenire come l’Antropologia, che ha al suo centro l’Uomo. «Con i bambini abbiamo intrapreso un vero e proprio viaggio antropologico – spiega la curatrice Luisa Vermiglio – che ci ha permesso di allargare lo sguardo andando alla scoperta di alcune esperienze culturali che accomunano tutto il genere umano e metterle in relazione con la nostra esperienza reale e viva, qui ed ora. Conoscere le somiglianze e le differenze che, nel tempo e nello spazio, sono nate all’interno della comunità umana ci permette di comprendere meglio il nostro mondo e, attraverso il gioco del Teatro, accogliere una storia condivisa».

Nel corso dell’intero anno scolastico il progetto MAT+S si è articolato in un ricco percorso formativo e creativo coinvolgendo non solo gli alunni ma anche gli insegnanti e le famiglie con lezioni di approfondimento su temi scientifici, laboratori artistici, teatrali e ludici, incontri con esperti e visite guidate.

Dopo molti mesi di lavoro i bambini sono ora pronti a dar vita ad uno racconto corale che attraverso molteplici linguaggi artistici presenterà il loro viaggio alla scoperta del mondo e della meravigliosa complessità che l’uomo ha saputo creare su esperienze comuni quali la nascita, le lingue e i nomi, il gioco e le feste, il cibo e il corpo.