Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Codici contemporanei

Meeting multimediale di arte contemporanea internazionale
35843
Turriaco

Sala Consiliare
30/09/20
mercoledì, giovedì e venerdì 17-19, sabato 10.30-12.30

Altre date

19/09/20 - Turriaco
23/09/20 - Turriaco
24/09/20 - Turriaco
25/09/20 - Turriaco
26/09/20 - Turriaco
01/10/20 - Turriaco
02/10/20 - Turriaco

Venerdì 4 settembre 2020 a partire dalle ore 19 Piazza Libertà a Turriaco sarà teatro di una performance che abbinerà proiezioni, musiche, giochi di luci e dissolvenze, a un atto performativo a cura del Collettivo Contemporaneo "The Lab", dedicata alle dinamiche del "Tempo".

Sarà questo l'avvio della mostra in Sala Consiliare che fino al 2 ottobre ospiterà una selezione delle opere degli artisti che nel tempo sono stati presenti al meeting di Arte Contemporanea Internazionale Arte Open - Itinerari Possibili.

L'Associazione Culturale Transmedia Arti Visive ha previsto a Turriaco una delle tappe di "CODICI CONTEMPORANEI", evento realizzato con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Turriaco.

Per l'artefice di Arte Open, Franco Milani, si tratta un po' di un ritorno a casa: turriachese di nascita, Milani ha pensato a una performance multimediale sul tema del tempo che prenderà avvio intorno alla propria installazione "La memoria del tempo e degli uomini", collocata in piazza Libertà dalla sua riqualificazione nei primi anni 2000.

Il meeting multimediale di arte contemporanea internazionale "arte open – itinerari possibili", diventato ormai un appuntamento costante, prende avvio negli anni 80, dalla manifestazione "arte immagine - artisti per una cultura di pace" quando fu concepita l'idea di una grande occasione d'incontro tra artisti europei e dei paesi contermini, al fine di confrontare le proprie esperienze, ma anche per rimeditare il significato e il ruolo dell'arte nell'ambito della comunità regionale e internazionale.

L'evento si colloca sul piano di un confronto serrato di diversi linguaggi artistici, dove personalità distinte, provenienti da molteplici origini ed esperienze creative, formano un mosaico brulicante di motivi d'espressione, in un laboratorio mai concluso "open" appunto, progetto in continuo divenire improntato sul concetto di "scambio" culturale.

Questo l'elenco degli artisti coinvolti:
Zvest Apollonio – Slovenia, Mario Benedetti – Italia, Klasien Boulloud – Francia, Pietro Girotto – Italia, Fulvio Juricic – Croazia, Azad Karim – Slovenia, Suse Krawagna – Austria, Maurizia Manfredi – Italia, Manuel Saenz Messia – Spagna, Rudi Skocir – Slovenia, Etko Tutta – Slovenia, Pierantonio Verga – Italia, Lucio Zambon – Italia, Giuseppe Zigaina – Italia.

Appuntamento quindi per venerdì 4 settembre alle ore 19 con l'intervento critico di Franca Marri. Alle ore 19.30 performance multimediale di danza-musica-video "Frammenti di Tempo nella Struttura del Silenzio" con The Lab collettivo contemporaneo e Digital Brothers.

La mostra sarà visitabile anche grazie alla disponibilità offerta dalle associazioni culturale di Turriaco Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi, Circolo Culturale don E Brandl e Pro Loco Turriaco APS.

Livio Nonis