Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

In volo

A Monfalcone le immagini di Monica Carocci
29582
Monfalcone
via del Mercato 3
MuCa
06/06/19
giovedì 10-13, venerdì e sabato 10-18, domenica 10-13
0481 494901
7

Altre date

23/05/19 - Monfalcone
24/05/19 - Monfalcone
25/05/19 - Monfalcone
26/05/19 - Monfalcone
30/05/19 - Monfalcone
31/05/19 - Monfalcone
01/06/19 - Monfalcone
02/06/19 - Monfalcone
07/06/19 - Monfalcone
08/06/19 - Monfalcone
09/06/19 - Monfalcone
13/06/19 - Monfalcone
14/06/19 - Monfalcone
15/06/19 - Monfalcone
16/06/19 - Monfalcone
20/06/19 - Monfalcone
21/06/19 - Monfalcone
22/06/19 - Monfalcone
23/06/19 - Monfalcone
27/06/19 - Monfalcone
28/06/19 - Monfalcone
29/06/19 - Monfalcone

Giovedì 16 maggio, alle ore 17.30 presso il Museo della Cameristica di via del mercato 3 nel rione di Panzano aMonfalcone, si inaugura la mostra “In volo” di Monica Carocci.

Il progetto, promosso dal Comune di Monfalcone, trae spunto dal simbolo del cielo come simbolo di un mondo superiore a quello tangibile e come evocazione di una possibile immortalità. Le opere fotografiche proposte all’interno del foyer – come perimetro e scenografia del plastico dell’opificio monfalconese – camminano in sequenza minima su un percorso tecnico/esecutivo già praticato dai grandi artisti del futurismo, tra cui è fin troppo facile citare il nome di Filippo Masoero, fotografo e grande amico di Tullio Crali.

I cinque pannelli sono occupati perciò da un dialogo installativo di cinque macro-opere con aerei in volo disposti in sequenza, come in una sorta di rilettura di un cielo trasfigurato dalla volontà dell’uomo di innalzarsi oltre le sue limitate possibilità fisiche. In definitiva, la traccia è quella della pagina del giornale che nelle opere della Carocci evocano tempi ed eventi che furono, ma che si pongono quale corollario naturale e in perfetta sinergia fra le tele di Crali (il grande artista friulano dell’aeropittura futurista) e il ritrovamento del modello CANT Z 501, momenti culturali clou di quest’anno del Comune di Monfalcone.

La mostra è realizzata con la collaborazione dell’Associazione Ponti d’Europa e dell’Associazione Juliet.