Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Enrico Brignano

A Udine il suo nuovo one-man-show che sfida e rincorre il tempo
30079
Udine

Castello
03/08/19
21.30

Enrico Brigano, comico, attore, regista e volto tv fra i più amati, si prepara a tornare protagonista dell’estate 2019 con “Un’ora sola vi vorrei”, il suo nuovo one-man-show che sfida e rincorre il tempo.

In “Un’ora sola vi vorrei”, Brignano va a spasso nel suo passato, tra ricordi e nuove proposte che rappresentano un ponte gettato sul futuro, Enrico passeggia sulla linea tratteggiata del nostro presente, saltella tra i minuti, prova a racchiudere il fiume di parole che ha in serbo per il suo pubblico e a concentrarle il più possibile, in un’ora e mezza di spettacolo. Sì, un’ora e mezza. Ma il titolo dice “un’ora sola”. Sì, ma la mezz’ora accademica non ce la mettiamo? E poi c’è il condizionale “vi vorrei”, che indica un desiderio non una realtà. O magari Brignano riuscirà magicamente, insieme al suo pubblico, a fermare anche il tempo?

Nato a Roma nel quartiere di Dragona, di origini siciliane ed abruzzesi, Enrico Brignano ha frequentato l'Accademia per giovani comici creata da Gigi Proietti. Dal 1998 al 2000 interpreta il ruolo di Giacinto nella fortunata serie “Un medico in famiglia”, ruolo che lo fa conoscere al grande pubblico. L’esordio a teatro con il suo primo spettacolo “Io per voi un libro aperto”, è del 1999. L’anno dopo arriva anche l’esordio cinematografico come attore e regista in “Si fa presto a dire amore” al fianco di Vittoria Belvedere. Questi fortunati progetti gli aprono le porte a anni di grande attività televisiva, teatrale e cinematografica. Enrico Brignano ha recitato in oltre venti film e portato in tutto lo stivale più di venticinque spettacoli teatrali, l’ultimo dei quali è “Innamorato perso”, con cui quest’inverno ha riscosso un grande successo salendo sul palco dei Palasport delle principali città italiane.