Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Duino&Book

Formula rinnovata nei contenuti e nei luoghi per il Festival del Libro della Grande Guerra
22120
Duino-Aurisina

oggi e fino al 19/11

Sarà principalmente la Casa della Cultura Kulturni Dom Igo Gruden di Aurisina a ospitare per il quarto anno il Festival in una formula ampliata nei contenuti e nelle location.  L’edizione 2017 del Festival vede ulteriormente consolidata la rete di realtà che collaboreranno in un’intensa cinque giorni di conferenze, tavole rotonde, presentazione libri dedicati principalmente agli eventi, ai luoghi e ai protagonisti della Grande Guerra. Diverse realtà internazionali, nazionali e regionali, insieme per completare un’offerta unica del suo genere. Realtà che vengono dal Veneto, dal Lazio, dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna anche dall’Estero, in particolare dall’Ungheria e dall’Austria.   

L’obiettivo principale dell’iniziativa è la valorizzazione del ruolo di responsabilità civile dei cittadini locali ed europei che oggi a cent’anni di distanza si trovano non più divisi ma uniti da una memoria comune e che continuano a essere spettatori e attori, a volte inconsapevoli, delle stesse tematiche umane e sociali. La Grande Guerra, vista non attraverso tecnicismi e luoghi comuni, ma attraverso l’uomo, vuole essere così un’occasione di dialogo e di formazione civile consapevole dei valori, dei doveri, dei diritti che, conquistati in secoli di storia, non devono essere dimenticati e stravolti.

Il Secondo obiettivo, ma non meno importante è quello che si rivolge alle nuove generazioni, che rappresentano il nostro futuro. Conoscendo i fatti e gli episodi avvenuti durante la Guerra si vuole accrescere la riflessione e il dialogo sull’educazione alla pace.

Le attività del Duino&Book sono gratuite e il Festival è promosso dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis, insieme al Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000. È sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia all’interno del Bando della Grande Guerra sulle iniziative contenute nel progetto “B#side war - Story tellers - special edition “, che vede come capofila l’Associazione IODeposito, con partner la Proloco Fogliano Redipuglia e l’Ajser 2000, nonché la collaborazione della Gruppo Ermada stesso.

Tra le realtà che hanno già confermato la presenza al Festival:  Associazione Drustvo Sk Igo Gruden (Duino Aurisina), Associazione Emilia Romagna al Fronte (Bologna), Associazione Meritum (Ungheria), Associazione Nagy Haboriu (Ungheria), Le vie delle Foto (Trieste), Associazione Zenobi (S.Dorligo della Valle), Aviani & Aviani Editori (Cividale), Castello di Duino, Lions Club Duino Aurisina, Centro Regionale e Studi Militari Antica e Moderna (Trieste), Centro Ricerche e Studi Seppenhofer (Gorizia), C.N.R. Centro Nazionale delle Ricerche (Roma),  Associazione Carso Trincee, Consorzio Promotrieste (Trieste), Editrice Storica  Editore (Treviso), Gaspari Editori (Udine),  Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000 (Duino Aurisina), Gruppo Ermada Sezione di Borgo Hermada (Terracina), Gruppo Speleologico Carsico (San Martino Go), Gruppo Speleologico Flondar (Duino Aurisina), Kellerman Editore (Vittorio Veneto) Innuendo Editore (Terracina Lt), Istituto per il Risorgimento di Treviso, Lions Distretto 108ta2,  Libro Parlato Lions (Milano), Luglio Editore (Trieste), Museo per il Risorgimento di Bologna (Bo), Proloco Fogliano Redipuglia (GO), Trieste Stampa & TV (Trieste), Trieste Book Festival, Associazione Apertamente (Monfalcone), Associazione IoDeposito (Pontebba) Editore Tancredi Roma, Italia Nostra Gorizia, Fareambiente Duino Aurisina, Associazione Corale San Ignazio, Proloco Trieste, Proloco Carso Kras, Azienda Agricola Kohisce.