Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Doppia visione

Fa tappa a San Giorgio di Nogaro lo spettacolo di ArtinVilla
23838
Villa Dora (ph. Ufficio stampa ArtinVilla)
San Giorgio di Nogaro

Villa Dora
17/02/18
20.30

Sarà il Comune di San Giorgio di Nogaro a ospitare il quarto appuntamento di “ARTinVILLA”, progetto nato per valorizzare alcune tra le più belle ville della Bassa friulana. L’appuntamento è sabato 17 febbraio, alle 20.30, a Villa Dora, complesso storico-architettonico, sede della biblioteca comunale, collocato nel cuore storico del paese, di fronte a uno dei simboli di riferimento della comunità: l’antica chiesa dell’Addolorata.

La villa fu costruita alla fine del XVII secolo, come risulta da antiche mappe conservate nell'archivio storico di Gorizia, ed era proprietà della famiglia dei conti Novelli. Agli inizi dell'Ottocento fu ereditata dalla famiglia dei baroni Andriani, che hanno apportato profonde trasformazioni all'edificio. Dopo essere passata alla famiglia dell'ammiraglio Canciani, agli inizi del Novecento, la villa è stata abitata da diverse famiglie, fino all'acquisto, negli anni Novanta, da parte dell'amministrazione comunale, che ha voluto ristrutturare l'edificio per farne la nuova biblioteca del paese. A Villa Dora sarà proposto lo spettacolo “Doppia visione”, di e con Federica Sansevero, una performance interattiva, con musica dal vivo e maschere, che s’ispira alla vita e alle opere dei poeti Ted Hughes e Sylvia Plath. La forza espressiva di uno spettacolo dal vivo, interdisciplinare e interattivo (teatro, musica, danza), come chiarisce Federica Sansevero, attrice, regista e autrice, direttore artistico dell’evento, si accosterà e intreccerà con i luoghi e le storie locali.

Al termine della performance, lo storico Stefano Perini cercherà di intrecciare i temi proposti con i racconti e la storia della villa. La performance interattiva, di e con Federica Sansevero e Agata Garbuio, prevede la presenza, al pianoforte, di Annamaria Viciguerra e al sax Elias Faccio. Interviste e riprese video di Paola Gandin.

Il progetto è nato da un’idea dell’Accademia musicale “Città di Palmanova”, capofila, con il contributo della Regione e la collaborazione del Teatro del Silenzio, associazione Brat, associazione “La que sabe”, associazione per gli Studi storici della Bassa friulana Orientale, Cervignano Nostra e il Comitato Terza Armata in Friuli. L’iniziativa coinvolge le amministrazioni di Cervignano, Campolongo Tapogliano, San Giorgio di Nogaro, Santa Maria la Longa e Visco. Il quinto e ultimo appuntamento, con inizio alle 20.30, è in programma il 3 marzo a Villa Mauroner, a Tissano di Santa Maria la Longa.