Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Young

Destinazione luna

Una favola sul rapporto fra uomo, cosmo e nuove tecnologie
31877
Gorizia
viale XX Settembre 85
Teatro Bratuz
07/12/19
16.30

In anteprima a Pomeriggi d’inverno, sabato 7 dicembre alle 16.30 al Kulturni Center Bratuž di Gorizia, una nuova produzione che vede collaborare per la prima volta assieme tre strutture teatrali: il CTA, il Centro Teatro Umbro e la Compagnia Luca Ronga. Una collaborazione che nasce prima di tutto dall’amicizia e dalla stima reciproca che unisce queste realtà da tanti anni, con l’auspicio che possa diventare un nuovo percorso produttivo e artistico anche per il futuro.  

Destinazione luna, questo il titolo dello spettacolo che, con leggerezza e un pizzico d’ironia, attraverso i linguaggi del teatro di figura, della multimedialità e d'attore, vuole affrontare dubbi, domande, temi esistenziali sui quali, a fronte dei repentini cambiamenti tecnologici e sociali della nostra epoca, tutti noi siamo costretti a interrogarci. Volenti o nolenti.

Non solo, questa pièce sarà anche l'occasione per parlare al pubblico dei bambini del fascino che la luna ha sempre esercitato e continua a esercitare sull'umanità: in una situazione che diventa metafora del nostro vivere, un uomo e un piccolo extraterrestre caduto sulla terra si troveranno a convivere e a parlare dell’amore, della fantasia… e della luna… del suo lato chiaro e di quello nascosto… Riusciranno a trovare una strada che possa mettere insieme sentimenti, emozioni, tecnologia e mondo digitale? Lo scopriremo sabato pomeriggio in teatro!

Uno spettacolo di e con Massimiliano Donato e Luca Ronga, la drammaturgia di Gino Balestrino e video di Hermes Mangialardo.

 

I laboratori sensoriali

E come per gli altri appuntamenti di questa stagione, le porte del Bratuž saranno aperte dalle 15.00, in occasione dei laboratori curati dalla scenografa, costumista ed esperta in consumo etico Maria de Fornasari. Nel foyer del teatro, i bimbi potranno seguire un percorso sensoriale che attraverso tatto, olfatto, udito, gusto e vista li accompagnerà alla scoperta della mela, il frutto simbolo delle iniziative del CTA. Il frutto potrà essere maneggiato, assaggiato, annusato e lavorato, grazie alla guida della nostra esperta che ha già pensato a qualcosa di sorprendente (e chissà, forse anche ripetibile a casa) che sicuramente divertirà i bambini e incuriosirà i più grandi.