Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Folklore

Cucinare

23580
Pordenone
viale Treviso 1
Pordenone Fiere
10/02 e fino al 13/02
10-20 (martedì 10-18)

Ritorna a Pordenone l’evento per gli appassionati di cucina e apre le porte al mondo del vino, della birra artigianale e della cucina green. La sesta edizione di “Cucinare”, il Salone dell’enogastronomia e delle tecnologie per la cucina di Pordenone Fiere, è in programma da sabato 10 a martedì 13 febbraio sotto la direzione artistica di Fabrizio Nonis.

Migliaia di visitatori sono in arrivo nei padiglioni 7, 8 e 9 dell’area Nord del quartiere fieristico di viale Treviso per confermare il successo di questa manifestazione che offre al pubblico un format consolidato con stand commerciali e un articolato calendario di eventi. 150 gli espositori presenti in fiera in rappresentanza dei due macro settori di riferimento di Cucinare: le filiere agroalimentari delle eccellenze made in Italy e le tecnologie per la cucina. Tra gli espositori saranno presenti alcuni rappresentanti produttori dei Presidi Slow Food Friuli Venezia Giulia, una importante iniziativa volta alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità che ha visto il patrocinio del Comune di Pordenone. Più di 130 le iniziative tra degustazioni, dimostrazioni, minicorsi a cura di associazioni, consorzi, produttori e ristoratori del territorio; punta di diamante del programma sarà Stars Cooking, il marchio che contraddistingue e raccoglie gli show cooking ideati e realizzati da Fabrizio Nonis che portano ogni anno alla Fiera di Pordenone chef stellati di fama internazionale e volti noti della TV.

Nell’arena del padiglione 7 cucineranno il 2 stelle Michelin Friulano, Emanuele Scarello, del Ristorante Agli Amici di Godia, il pasticcere Diego Crosara, gli chef Federico e Roberto Cerea 3 stelle Michelin “Da Vittorio” a Brusaporto – Bergamo, Simone Rugiati volto noto di ”cuochi e fiamme” in onda su LA7, Matteo Metullio, nuovo 2 stelle Michelin, Ristorante La Siriola all’interno dell’Hotel Ciasa Salares in Val Badia, Giorgione dal programma tv Orto e Cucina in onda su Gambero Rosso Chanel e Norbert Niederkofler, nuovo 3 stelle Michelin, Ristorante St. Hubertus nell’Hotel Rosa Alpina di San Cassiano in Alta Badia, Piergiorgio Siviero, 1 stella Michelin, del Ristorante Lazzaro 1915, Terry Giacomello, 1 stella Michelin, del Ristorante l’Inkiostro a Parma. Tutti gli show cooking si terranno nell’Arena “Stars Cooking - Crédit Agricole FriulAdria”. La banca, oltre a sostenere il salone Cucinare con il ruolo di main partner, assegnerà sabato 10 febbraio alle ore 15.00 il Premio “Crédit Agricole FriulAdria Giovani Chef” a Federico Belluco del JW Marriott Venice Resort & Spa, considerato uno dei 5 chef emergenti più talentuosi d’Italia.

Fabrizio Nonis assegnerà anche un premio special STARS COOKING ai personaggi dell’anno 2018: Federico Quaranta e Tinto entrambi noti al grande pubblico per la loro partecipazione a  “La Prova del Cuoco” – RAI 1 e “Decanter” – RADIO 2.

Abbinare sapori, gusti e tradizioni con un occhio di riguardo ai prodotti tipici friulani: questo è uno dei must di Cucinare che si esprime perfettamente nell’incontro tra la cucina di mare e quella dei monti della Carnia, filo conduttore degli show cooking dalle Malghe al Mare realizzati da Cucinare in collaborazione con la scuola di cucina “Cuciniamo con...la Carnia” di Veronica Defilippis.

Novità di quest’anno è il CHARITY DAY, evento benefico che coinvolgerà gli show cooking Stars Cooking di domenica 16 febbraio durante i quali saranno raccolti fondi a favore dell’AREA GIOVANI del CRO di Aviano.

Cucinare 2018 dedicherà approfondimenti ad alcun settori di riferimento del comparto agroalimentare: VINUM, 2ª rassegna espositiva dedicata alle aziende vinicole con oltre 20 cantine provenienti da tutta Italia e BEER&CO, l’area espositiva riservata ai birrifici artigianali e beer firm: stand, degustazioni, laboratori e tanti eventi per coinvolgere al massimo i visitatori.

Grande attenzione alle buone pratiche alimentari, dal biologico al vegano, alla cucina naturale: è questo il focus di Cucinare Green, area tematica sviluppata attraverso un ricco programma di laboratori ed incontri, tra cui lo show cooking dello Chef Davide Larise, braccio destro di Pietro Leemann direttamente dal Joia di Milano, unico ristorante vegetariano vegano stellato, presentato da Gianna Buongiorno.

Novità di questa edizione “Cucinare Kids” un titolo che raccoglie i tanti eventi che ogni giorno saranno dedicati ai bambini invitati a visitare Cucinare in maschera: laboratori per scoprire le spezie, una scuola di cucina per fare tutti insieme i biscotti, un vero e proprio concorso “Piccoli Cuochi” indetto da Eisman e per finire una festa di carnevale gluten free in collaborazione con l’associazione celiachia. 

Il focus di questa edizione sono i piatti della cucina regionale Friulana e Veneta che saranno rivisitati dagli studenti dell’Istituto Statale d’istruzione superiore turistico, economico, aziendale e per l’enogastronomia Bonaldo Stringher di Udine. Sabato 10 e domenica 11 febbraio (dalle 10.30 alle 18) 10 aspiranti chef - divisi in 2 squadre - cucineranno quattro piatti della tradizione, sotto la regia di Arianna Contenti, finalista di Masterchef.

Dalla Val Tramontina a Turriaco, passando per la Val Pesarina, Gemona, Porcia, Cordenons e Pasian di Prato: una vasta area del Friuli con il meglio della sua produzione agroalimentare sarà in mostra al padiglione 8 di Cucinare grazie all’iniziativa di ERSA, agenzia regionale per lo sviluppo rurale, in collaborazione con il Comitato regionale dell’Unione delle Pro Loco FVG. Lo stand sarà dedicato al comparto agroalimentare della nostra regione, con particolare attenzione al marchio AQUA e, come già sperimentato lo scorso anno, Ersa ha voluto promuovere questi prodotti utilizzandoli nelle ricette tipiche della tradizione.