Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Sport

Corsa del Ricordo di Trieste

Per ricordare la tragedia delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata
30866
Trieste

Foiba Basovizza
15/09/19
10.30

Seconda edizione della Corsa del Ricordo di Trieste, con partenza e arrivo dalla Foiba di Basovizza domenica 15 settembre, promossa dall’ ASI (Associazione Sportive e Sociali Italiane) e dal comitato organizzatore “Trieste Corre”, con la co-organizzazione di Federesuli, Associazione Giuliani nel Mondo, Lega Nazionale e Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmatia, e il Patrocinio della Regione FVG e del Comune di Trieste.

Il percorso competitivo, in parte su sterrato, si svilupperà su 9,6 km tra strada e sterrato.
Interamente pianeggiante invece quello non competitivo, per complessivi 4km, da completare correndo o camminando. Start fissato alle 10.30.

L’ iniziativa, che si svolge anche a Roma e che due anni fa ha già fatto tappa a Trieste, punta a ricordare la tragedia delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata.

“Siamo particolarmente orgogliosi – sottolinea Sandro Giorgi, responsabile nazionale Atletica Asi – di riportare la Corsa del Ricordo a Trieste. Riproporre l’evento qui, grazie al contributo di associazioni ed istituzioni, ci permetterà di ribadire in maniera ancor più efficace il messaggio che la Corsa del Ricordo vuole diffondere. Il percorso studiato per questa seconda edizione, che si svolgerà proprio nell’ area adiacente la Foiba di Basovizza, offrirà a partecipanti e pubblico un’ulteriore spunto di riflessione. L’augurio che il prossimo 15 settembre siano in tanti a rispondere ‘presente’ al nostro invito a partecipare”.

“Era molto importante riproporre a Trieste questo evento – spiega Federico Pastor, presidente di Trieste Corre – che viaggia nella storia ed esalta i valori dello sport quale veicolo di crescita e sviluppo della nostra comunità. Saranno momenti ad alto impatto emotivo e l’aspetto agonistico sarà uno stimolo speciale per i tanti runners che auspichiamo possano e vogliano partecipare”.

La manifestazione è inserita nel calendario regionale e nazionale ASI.