Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Live music

Blessound

La migliore musica indipendente italiana e internazionale nel cuore del Friuli
26444
Zion Train (© Bartek Muracki)
Basiliano
Blessano
24/08 e fino al 26/08

Zion train is coming our way!

Così cantava Bob Marley nella sua celebre “Zion Train” e così annuncia Blessound, il festival musicale organizzato dalla ProBlessano che da anni porta la migliore musica indipendente italiana e internazionale nel cuore del Friuli.

Saranno infatti gli inglesi Zion Train, pionieri del dub digitale, ad aprire la tre giorni di musica, con il concerto di venerdì 24 agosto nell’area festeggiamenti di Blessano, frazione di Basiliano.

Un concerto (ingresso a 2 euro) che si preannuncia già eccezionale, visto che proprio quest’anno il gruppo festeggia i 30 anni di attività: era l’autunno del 1988 quando uno studente e dj dell'università di Oxford forma un sound system di musica dub, cultura proveniente dalla Giamaica che in Inghilterra aveva trovato una sua nuova collocazione geografica.

Proprio uno dei figli dell’emigrazione dai Caraibi, Neil Perch originario delle Barbados, oggi celebra una carriera mondiale fatta di grandi riconoscimenti e idee che hanno influenzato fin da allora tutte le generazioni di musicisti a venire.

Neil Perch arriva in Friuli con il suo inconfondibile sound, uno stile unico che ha marcato una nuova linea in questo genere musicale: a Blessound presenterà il suo progetto arricchito e condiviso - com’è nello stile dei collettivi musicali - da nuove influenze e da antiche certezze.

Sul palco, infatti, non mancheranno le sorprese: Neil Perch sarà accompagnato da alcuni ospiti d’eccezione che renderanno la serata di apertura del festival ancor più speciale.

La stessa sera saliranno sul palco anche i friulani Maistah Aphrica: Gabriele Cancelli alla tromba, Mirko Cisilino al trombone e tromba, Clarissa Durizzotto al sax contralto, Giorgio Pacorig all’organo elettrico, Enrico Giletti al basso, Marco D’Orlando alle percussioni, Alessando Mansutti alla batteria e la parte elettronica affidata a Andrea Gulli.

Gli otto musicisti faranno esplodere un’energica miscela di forme e tecniche musicali legate all’Africa: sotto il tendone di Blessound convergeranno così free jazz, funk, criolla afro colombiana, hard bop, poliritmie e melodie esotiche che tingeranno il piccolo paese del Medio Friuli con i colori di un’Africa finalmente spogliata dai luoghi comuni.

Blessound continuerà poi sabato 25 con il concerto del cantautore indie Leo Pari e il live del rapper Doro Gjat.

Leo Pari, è cantante, autore, musicista e producer: dopo i primi album in cui sonorità electrofunk\grime si mescolavano al cantautorato, nel 2010 arriva la svolta rock con il progetto parallelo "San la Muerte" e l'uscita dell'omonimo album. Con "Rèsina", nel 2012, Leo Pari spegne computer e campionatori e torna alle radici del folk rock. Ma è dal 2006 che Leo Pari, che vanta collaborazioni con i Thegiornalisti e Gazzelle, non si ferma un secondo: oltre 500 concerti fino ad oggi, che l'hanno visto esibirsi nei club del circuito indie italiano e in importanti manifestazioni. È di quest’anno il suo ultimo album “Hotel Califano”, che lo attesta come rappresentate del panorama indie nazionale, con l’”aggravante” delle sue origini romane che confermano come Roma sia la capitale anche del movimento indie in Italia.

Doro Gjat ormai è uno degli artisti più amati in Friuli Venezia Giulia: a gennaio 2017 vince una tappa di Musicultura come miglior performance e in primavera passa le selezioni di 1MNEXT guadagnandosi la possibilità di salire sul palco del “Concertone” del Primo Maggio a Roma. L'estate successiva il rapper friulano collabora con Joss Stone duettando con lei per una versione acustica di uno dei brani del suo disco: il video della performance, realizzato nella cornice dei Laghi di Fusine, viene caricato dalla soul singer britannica sul suo canale YouTube ufficiale. Orizzonti Verticali è il suo secondo disco da solista la cui uscita è prevista per la primavera 2018, un album in cui l’hip hop incontra il cantautorato più urban.

L’ultima giornata di Blessound sarà un’assoluta novità per il festival: domenica 26 agosto la musica si sposterà, infatti, nei prati di Blessano, dove si svolgerà il pic nic live in collaborazione con Slow Food Condotta del Friuli e musica dal vivo in collaborazione con Sofar Sounds Udine.