Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Sport

Barcolana Young

In calendario sei prove dedicate ad Agonisti e Preagonisti
36032
(ph. Archivio Barcolana)
03/10 e fino al 04/10

La Barcolana Young di Trieste - evento che tradizionalmente apre la settimana della Barcolana - sarà quest’anno anche tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of moving.

Per la regata triestina, organizzata dalla Società Velica di Barcola e Grignano (SVBG) con la Fondazione CRTrieste - ha dichiarato il direttore sportivo giovanile della SVBG, Alessandro Bonifacio - si tratta di ampliare il raggio d’azione, dando quest’anno la possibilità ai giovani atleti che hanno regatato poco in questa stagione soprattutto di ritrovarsi in mare nella grande festa della vela, in sicurezza, in un evento che ha il grande compito di celebrare la passione per il nostro sport”.

La Barcolana Young è in programma il primo fine settimana di ottobre, quest’anno sabato 3 e domenica 4: in calendario ci sono sei prove dedicate ad Agonisti e Preagonisti: la prima prova è prevista a partire dalle 12 di sabato 3 ottobre, preceduta dal Coach meeting. Si regata poi anche domenica 4 ottobre, con ultima partenza possibile alle 16 e a seguire la cerimonia di premiazione con i premi previsti nel Bando.

L’evento avrà quale base logistica il Molo IV e particolare attenzione sarà riposta nell’evitare assembramenti, anche grazie alla collaborazione dei circoli velici locali. Le iscrizioni alla regata sono aperte dallo scorso 11 settembre sul sito www.barcolana.it nella sezione Regate.

Barcolana Young è stato il primo evento che abbiamo confermato - ha dichiarato il presidente della SVBG, Mitja Gialuz -. Abbiamo sempre voluto dedicare il primo fine settimana di ottobre ai più giovani, e quest’anno tutto questo risultava ancora più urgente e determinante. I ragazzi sono stati molto penalizzati durante il lockdown, si sono allenati poco e hanno regatato poco durante la stagione. Nel corso dell’estate tutti i circoli velici hanno effettuato grandi sforzi per poter permettere ai propri agonisti più giovani di regatare, e tradizionalmente la Barcolana Young è l’evento che è anche un rito di passaggio per i più piccoli, per sentirsi parte di una grande festa. Volevamo che tutto questo continuasse, affinché i ragazzi possano, in sicurezza, riprendere tutte le loro attività”.