Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Live music

Antonii Baryshevskyi

A Sacile l'esibizione dello straordinario ventinovenne ucraino
24323
(ph. Fazioli)
Sacile
via Ronche 47
Fazioli Concert Hall
16/03/18
20.45

Primo Premio al Concorso Rubinstein di Tel Aviv nel 2014, secondo premio, premio del pubblico e premio della critica al Busoni di Bolzano nel 2011, vincitore del “Prix du piano Interlaken classic” di Berna 2014: sono questi solo alcuni dei tantissimi riconoscimenti che lo straordinario ventinovenne ucraino Antonii Baryshevskyi, che si esibirà alla Fazioli Concert Hall venerdì 16 marzo, ha collezionato nel corso della sua brillante carriera. La critica ha evidenziato che “c'è qualcosa di assolutamente disarmante e di personale in lui, che travalica i limiti dell'arte”. Forse proprio per questo, nel 2014, è stato invitato da Martha Argerich ad esibirsi in recital al suo Festival Progetto di Lugano. E’ stato applaudito in concerto alla Wigmore Hall di Londra, al Gasteig di Monaco, all’International Chopin Piano Festival di Duszniki-Zdroj in Polonia e in molte altre sale europee e statunitensi. Attivo anche in sala di registrazione, ha pubblicato il suo primo CD con Naxos nel 2010 con musiche di Scarlatti, Ravel, Debussy, Rachmaninov, Stravinsky, Mateos. Per l'etichetta tedesca CAvi-music sono usciti invece i “Quadri di un'esposizione” di Mussorgsky e opere di Scriabin e, di recente, l'integrale delle Sei Sonate della compositrice russa Galina Ulstvolskaya.

La prima parte del concerto prevede la Sonata in do minore op. 111 di Beethoven, oltre ai Preludi op. 74 e Vers la flamme op. 72 di Scriabin. La seconda si presenta invece come un'incursione nel Novecento, con Studi di Bela Bartok e Gyorgy Ligeti, oltre a capolavori di Igor Stravinsky.