Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Live music

Andy Fumagalli

Omaggio musicale a David Bowie
18762
(ph. Miss Sorry)
Casarsa della Delizia
piazza Italia
30/04/17
21.30

Le grandi canzoni del Duca bianco in un concerto tributo ideato da uno dei protagonisti della musica italiana degli ultimi 20 anni: a Casarsa della Delizia, in occasione della Sagra del Vino, Andy Fumagalli dei Bluvertigo porterà il suo spettacolo Andy & White Duke dedicato al mito di David Bowie. Appuntamento il 30 aprile alle ore 21.30 in piazza Italia, per un concerto gratuito aperto a tutto il pubblico della Sagra.
“La Sagra del Vino è da sempre sinonimo di grandi spettacoli - ha annunciato Antonio Tesolin, presidente della Pro Casarsa che organizza la manifestazione insieme alla Città di Casarsa della Delizia -: presto saranno ufficializzati gli altri eventi in programma, ma intanto abbiamo voluto anticipare questo grande appuntamento. Il palco della piazza è proprio al centro dell’area festeggiamenti, in modo che tutti possano ascoltare la musica del grande Bowie. Un regalo che vogliamo fare al nostro affezionato pubblico”.
A un anno e mezzo dalla scomparsa della star inglese, Andy, famoso a partire dagli anni Novanta quando con Morgan fondò i Bluvertigo e conosciuto anche con il nome d'arte di Fluon, ne canterà le canzoni, oltre a suonare sax e tastiere e a impegnarsi in funambolici cambi d’abito. Sul palco con lui musicisti che hanno lavorato anche con altri nomi noti della canzone italiana: Alessandro De Crescenzo alla chitarra (uno dei più grandi turnisti italiani, chitarrista di Tiziano Ferro e reduce dalla tournée di Marco Mengoni, già al fianco di Cesare Cremonini e Gianna Nannini), Marco Vattovani alla batteria (all’attivo progetti con Poggipollini e Solieri) e Max Pasut al basso. Voce femminile e supporto alle tastiere sarà Nicole Pellicani, che ha accompagnato tra le altre anche Francesca Michielin.
In scaletta una ventina di brani per omaggiare Bowie, grande sperimentatore e innovatore, che ha lasciato un segno unico nella storia delle musica e della cultura: da Space Oddity a Let’s dance fino a Heroes saranno riproposti i brani più noti (e anche alcuni meno noti) della sua carriera.