Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Sport

Alpe Adria Master

A Cervignano la manifestazione internazionale di sollevamento pesi
21697
Giancarlo Roppa
Cervignano del Friuli
piazzale Lancieri d'Aosta
Palasport
21/10/17

Un evento di prestigio, con una dedica speciale. La 14^ edizione dei Campionati Master di Alpe Adria di sollevamento pesi, in programma nel palasport di Cervignano del Friuli sabato 21 ottobre, rappresenteranno anche la prima edizione del Memorial Giancarlo Roppa, ex atleta e allenatore della Miossoport di Cervignano recentemente scomparso all’età di 62 anni a causa di un male incurabile.

“È stato uomo dai mille talenti – lo ricordano i responsabili della Miossport, società organizzatrice dell’evento – e la pesistica è la disciplina che è stata in grado di valorizzarli. Il senso della frase però, può anche essere ribaltato, ovvero: la pesistica valorizza mille qualità di un individuo e Giancarlo Roppa l’ha utilizzata per esprimersi al meglio”.

Per quanto concerne la manifestazione agonistica, il presidente del comitato organizzatore della manifestazione, Ernesto Zanetti, presenta così l’evento: “Al torneo Internazionale Alpe Adria di Pesistica, giunto alla 53^ edizione, si è aggiunto da una quindicina d’anni anche il torneo riservato ai Master, atleti con più di 35 anni, che completano il quadro dei partecipanti e contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi di fratellanza fra popoli di tre diverse culture: quella latina, quella slava e quella tedesca, che proprio in quest’area geografica annoverano l’incrocio dei loro confini, un tempo linee di netta divisione, diventati oggi punti d’incontro ricchi di contenuti sportivi, cultura ed amicizia. Incontro che annualmente assume un’impronta festosa proprio nel torneo Master che vede “compagni di pedana” di lunga data rincontrarsi per confrontarsi ancora, tra loro e con se stessi, attraverso il bilanciere che con la sua immutata presenza sembra voler interrompere l’inevitabile scorrere del tempo”.

“Per Cervignano – dichiara il sindaco Gianluigi Savino – è un onore succedere a Lubiana per ospitare questa manifestazione e rappresentare la tradizione latina che, accanto a quella slava e a quella tedesca, costituisce l’essenza storica e culturale dell’Alpe Adria. L’originalità di una gara riservata ai “non più giovanissimi” credo rafforzi i valori più profondi della sportività che accanto alla competizione deve saper aggiungere l’amicizia, l’allegria e la voglia di esserci malgrado lo scorrere del tempo”.