Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Nel tempo degli dèi – Il calzolaio di Ulisse

Un'avventura nel grande mare della mitologia greca
32864
(ph. Gianluca Moretto)
Monfalcone

18/02 e fino al 19/02
20.45
7
Monfalcone
corso del Popolo 20
Monfalcone

Scritto insieme a Francesco Niccolini, lo spettacolo vede in scena, al fianco di Paolini, Saba Anglana, Elisabetta Bosio, Vittorio Cerroni, Lorenzo Monguzzi (che firma le musiche originali) ed Elia Tapognani. Prodotto da Jolefilm insieme al Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Nel tempo degli dei vanta la regia di Gabriele Vacis e la scenofonia di Roberto Tarasco.

"Ulisse per me è qualcuno che di dèi se ne intende e davanti alle sirene dell’immortalità sa trovare le ragioni per resistere”, scrive Marco Paolini. Nato come Odissea tascabile, Nel tempo degli dei è cresciuto nel tempo, nei suoni e nello spazio, perché Ulisse più lo conosci più ti porta lontano, e la distanza è la condizione essenziale per cantarlo. Perché di un canto si tratta, antico di tremila anni, passato di bocca in bocca, di anima in anima. Perché questa è la storia dell'Occidente, e tutto contiene: dal primo istante, quando nulla esisteva, e un giorno cominciò a esistere, a partire da quelle misteriose entità che questa storia muovono: gli dèi.

Dopo vent’anni di assenza e disavventure, Ulisse si obbliga a un nuovo esilio. Rinuncia al governo, abbandona la moglie e il regno e riparte con Telemaco al suo fianco ma, soprattutto, abbandona gli dèi che lo vorrebbero trionfante e immortale: si rivolta contro i loro capricci, la loro ambigua volontà e non ha paura di pagare il prezzo della propria scelta. Ex guerriero ed eroe, Ulisse si riduce a calzolaio viandante, che da dieci anni cammina verso non si sa dove con un remo in spalla, secondo la profezia che il fantasma di Tiresia, l'indovino cieco, gli fa nel suo viaggio nell'aldilà narrato nel X canto dell'Odissea.

 

Alle 20.00, al Bar del Teatro, nell'ambito di "Dietro le quinte", avrà luogo una presentazione dello spettacolo a cura di Mario Brandolin, critico teatrale.